WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Riforma p.a. attuata a 75%

Ok a 18 decreti, ne mancano 6, da prefetture a poteri premier

Riforma p.a. attuata a 75%

ROMA, 28 AGO - La riforma della Pubblica Amministrazione, targata Madia, compie un anno preciso dall'entrata in vigore, con circa i tre quarti dei decreti attuativi già 'sfornati', tra quelli approvati in via definitiva e quelli presentati. L'attuazione è quindi vicina al 75%: ultimo provvedimento in ordine di arrivo il riordino della dirigenza, tra i primi a tagliare il traguardo il Freedom of information act, mentre il più sbandierato resta il licenziamento lampo per i furbetti del cartellino. Adesso rimangono sei mesi per completare l'opera: poco più di una manciata di provvedimenti in tutto ma alcuni di gran peso: dalla revisione dei poteri del premier alla nuova organizzazione dei ministeri, passando per il taglio delle prefetture, con l'arrivo del Federal Building italiano. Ancora più atteso è il Testo Unico sul pubblico impiego, con la ristruttura delle regole sulle assenze, sulla valutazione e sui concorsi per 3,2 milioni di statali.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP