WHATSAPP: 349 88 18 870

MILANO

Renzi, ci sono praterie di cose da fare

Ma prima c'era Stato con i timbri mentre Mondo usava 'click'

Renzi, ci sono praterie di cose da fare

MILANO, 10 OTT - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi è intervenuto davanti alla platea degli imprenditori di Assolombarda presentando il "consuntivo delle cose messe in atto che hanno cambiato l'agenda italiana" ma ammettendo che quanto fatto "ha aperto praterie di cose da fare". Alcune saranno nella legge di stabilità come l'Ires al 24% "cioè un punto sotto la Spagna" e un piano per l'industria 4.0 "che rovescia l'approccio tradizionale" togliendo burocrazia. Prima infatti "c'era uno stato che pensava di andare avanti con i timbri mentre il mondo andava avanti con i click. Se dal 2001 al 2015 l'Italia è il Paese che cresce meno con più ragazzi che se ne vanno questo deriva dall'incapacità della governance e dalla mentalità di industriali che non sanno stare al passo con i tempi".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa