home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Mutui, il risveglio della Sicilia: + 15% rispetto al 2015

La rilevazione del Barometro Crif al 31 dicembre del 2016: a Trapani addirittura c'è un + 34%

Mutui, il risveglio della Sicilia: + 15% rispetto al 2015

In Sicilia nel 2016 il numero di interrogazioni relative alle richieste di nuovi mutui e surroghe ha fatto segnare un incremento del +15,6% rispetto al 2015, superiore alla crescita media registrata a livello nazionale che è risultata essere pari a +13,3%.

E’ quanto emerge dal Barometro Crif relativo all’andamento della richiesta di mutui e prestiti da parte delle famiglie italiane, aggiornato a dicembre 2016.

Le province che hanno fatto segnare l’incremento più sostenuto in regione sono state Enna e Trapani, rispettivamente con un incremento pari a +34,1% e +20,5%, seguite da Messina, Catania, Siracusa, Palermo e Agrigento rispettivamente con +17%, +16,3%, +15,2%, +14,4% e +14,2%. Caltanissetta, invece, ha fatto registrare un aumento pari a +11,2% rispetto al 2015. All’estremo opposto della graduatoria regionale si colloca Ragusa, con una crescita più contenuta, pari a +7,4%.

Relativamente agli importi medi, è invece la provincia di Palermo a guidare la classifica regionale, con 119.058 euro, seguita a breve distanza da Catania, con 114.395 euro. Il valore medio più contenuto, al contrario, è quello rilevato nella provincia di Trapani, con 93.969 euro. Per quanto riguarda il numero di interrogazioni relative alle richieste di prestiti finalizzati all’acquisto di beni/servizi (quali auto e moto, arredo, elettronica ed elettrodomestici, ma anche viaggi, spese mediche, palestre ecc.), la Sicilia ha fatto segnare nel 2016 una crescita pari a +2,6% rispetto al 2015, più contenuta rispetto alla variazione rilevata a livello nazionale pari a +8,2%. Scendendo maggiormente nel dettaglio, Enna guida il ranking regionale con un aumento del +11,3%, seguita da Agrigento (+8,2%) e Caltanissetta (+6,7%).

Al contrario Palermo e Ragusa, sono state le uniche province in regione ad aver fatto segnare una contrazione, registrando -0,3%. In termini di importo, invece, la media per i prestiti finalizzati in regione è stata pari a 4.249 euro, con tutte le province che hanno fatto registrare una crescita significativa rispetto al 2015.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO