WHATSAPP: 349 88 18 870

Il fascino delle antichebotteghe sicilianenell'angolode La Bontà

Il fascino delle antiche botteghe siciliane nell'angolo de La Bontà

Vini di pregio e conserve doc nello spazio dedicato alla degustazione creato dai fratelli Azzaro

Il fascino delle antiche botteghe siciliane nell'angolo de La Bontà

Tra le tante espressioni attribuite ad #Oscar Wilde una delle più geniali recita: «Ho dei gusti semplicissimi. Mi accontento sempre del meglio». Un calembour, un gioco di parole su un concetto quasi scontato, nella sua autenticità. Con un elogio dell’essenziale che si svela soltanto leggendo la frase ad affermazioni invertite. «Sono proprio la semplicità e la genuinità i valori cardine della nostra azienda» sottolinea Giovanni Azzaro, imprenditore di seconda generazione – il padre Sebastiano è dal 1991 presidente della Gecos, azienda del comparto fertilizzanti e agro-alimentare - e oggi anche titolare de #La Bontà, rifugio per buongustai nato lo scorso novembre a Catania, al 27 di Viale Regina Margherita. «L’idea – dice Azzaro - era realizzare un angolo del relax in cui poter abbinare ai grandi vini, di produzione rigorosamente siciliana – tra le etichette presenti Cottanera, Morgante e Mazzei -, le eccellenze tipiche del Sud-Est siciliano: dai carciofi del calatino, alle melenzane sott’olio; dal capuliato di pomodori Pachino, al pesto di mandorle».

Ma, visitando il punto vendita catanese, l’impressione che se ne trae è quella di ritrovarsi all’interno di un elegante rustico, con vetrine e scaffali adorni di pizzi e carichi di prelibatezze. «L’atmosfera che speravamo di ricreare – spiega Maria Antonietta Azzaro, responsabile Qualità e commerciale de La Bontà – è quello dell’antica bottega siciliana. Un luogo, in passato, anche di socializzazione e adatto a trasmettere in chi viene a trovarci il gusto per la tradizione, il piacere di riscoprire un legame con l’elemento “terra” che tutti i siciliani dovrebbero mantenere e che, invece, molti continuano a snobbare».

 

 

I due fratelli snocciolano dati sulla crescita qualitativa e di visibilità del vino siciliano, sempre più proiettato, anche secondo il censimento Istat 2014, verso i mercati esteri, Stati Uniti e Cina in primo luogo. Ma guardano con ottimismo ai segnali provenienti anche dal settore agricolo nel suo complesso, con una crescita occupazionale che, lo scorso anno, ha toccato nell’isola il 5,6% e un più 40% di iscrizioni alle facoltà di Agraria. «Mi fa piacere notare queste spie di risveglio – dice la 30enne Maria Antonietta che proprio su un’eccellenza siciliana, lo zafferano di Valguarnera, ha sviluppato presso l’azienda Torretta dei Lombardi la sua tesi di laurea -. Ma è ancora poco per una regione che ha i numeri per vivere di agricoltura e turismo e che un amico imprenditore maltese ama definire il “gigante che dorme”. Con la creazione de La Bontà, che in questi giorni raddoppia grazie all’apertura di un altro punto vendita a Scordia, abbiamo voluto sintetizzare questo concetto: il piacere di degustare il meglio della produzione siciliana, legato all’innato senso di ospitalità che ci contraddistingue».

GUARDA I PRODOTTI LA BONTA' SU LA SICILIA STORE

Valore della tipicità e spirito d’appartenenza. Va ricercata anche qui la decisione dei fratelli Azzaro di far parte di un gruppo d’aziende e di una piattaforma e-commerce come lasiciliastore.it che fanno del brand100% siciliano” il loro punto di forza. «Quando, nel 2008, abbiamo iniziato a commercializzare le nostre produzioni biologiche e tradizionali– aggiunge Giovanni – ci rivolgevamo, come molti imprenditori del nostro settore, quasi esclusivamente a punti vendita del Nord Italia. Ma nel marketing come nell’agricoltura la strada da percorrere è quella dell’innovazione. Ecco perché abbiamo scelto di aprirci anche al mercato elettronico con lasiciliastore.it. Ecco perché ci sembrava logico farci apprezzare anche dal “vivo” con l’apertura di uno store fisico La Bontà.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa