WHATSAPP: 349 88 18 870

Prestiti per studenti senza busta paga né garante: ecco alcune soluzioni finanziarie

Prestiti per studenti senza busta paga né garante: ecco alcune soluzioni finanziarie

Per i giovani, in svantaggio economico, gli istituti hanno varato una serie di alternative

Con prestiti per studenti senza busta paga né garante indichiamo una serie di prodotti e soluzioni finanziarie dedicate a giovani che non dispongono di alcun reddito fisso né di soggetti terzi disposti a fare da garante per il finanziamento. Oggi come oggi, ottenere un prestito, anche evitando di cadere negli errori più comuni, appare un’impresa un po’ più complicata rispetto a qualche anno fa. I giovani, in particolare gli studenti, sono soggetti economicamente svantaggiati, che non offrono le rassicurazioni creditizie desiderate dalle banche e per i quali l’accesso a un finanziamento è fortemente limitato. Per tale ragione, gli istituti hanno varato una serie di alternative destinate proprio a loro.

 

Prestiti per studenti: le alternative

Come detto, diverse banche hanno articolato specifici prodotti bancari destinati ai giovani che cercano una forma di sostentamento per i propri studi e strutturato proposte ad hoc su misura delle loro esigenze. Si tratta di prestiti agevolati che presentano tassi d’interesse più bassi rispetto a quelli tradizionali e restituibili solo a conclusione del proprio percorso di studi.

 

Erogazione del finanziamento

Solitamente, i prestiti per studenti senza busta paga sono erogati direttamente su un conto corrente e sono resi immediatamente disponibili al richiedente, utilizzabili per coprire le spese delle rette universitarie, dei libri di testo, l’iscrizione a un master o a un corso professionale, l’affitto di casa per chi è fuorisede, permettendo di pianificare con maggior serenità lapropria carriera universitaria.

 

La restituzione del prestito

Il rimborso del finanziamentoviene attivato solo al termine del percorso di studi. A quel punto, lo studente, ormai indirizzato verso il mondo del lavoro, ha due alternative a disposizione, ovvero restituire l’intero importo in un’unica soluzione;strutturare un piano di restituzione rateizzatoa tassi d’interesse agevolati, trascorso un anno dalla conclusione degli studi.

 

Il Fondo europeo Diamogli Futuro

L’Unione Europea ha varato un Fondo denominato Diamogli Futuro, che comprende una serie di azioni e attività “rivolte alle nuove generazioni, sui temi del lavoro, della casa, della formazione e dell’autoimpiego”. Si tratta di un piano da diversi milioni di euro destinato alle classi reddituali più deboli e si propone di fornire i mezzi di sostentamento universitario anche ai giovani con genitori precari, disoccupati o con un reddito non sufficiente a sostenere le spese di formazione dei propri figli.

 

Come trovare il prestito giusto

Sui prestiti per studenti senza busta paga, va detto, esiste un’informazione lacunosa e scarsamente efficace. Per tale ragione, è necessario armarsi di un po’ di buona volontà per trovare da sé le risposte alle domande più pressanti. La prima cosa da fare è consultare la segreteria della propria Università o della Facoltà a cui si è scelto di iscriversi, per chiedere delucidazioni e consigli utili. Poi è sempre bene interpellare il proprio comune di residenza, per verificare se esistano incentivi e agevolazioni stanziate a livello provinciale che possano fare al caso proprio. Infine, ci si può rivolgere direttamente agli istituti di credito, raccogliere più informazioni e dati possibile e quindi vagliare le varie alternative.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP