WHATSAPP: 349 88 18 870

Incidente con un veicolo non assicurato: chi mi risarcisce?

Incidente con un veicolo non assicurato: chi mi risarcisce?

In caso di incidente per ottenere il risarcimento che ti spetta, ecco a chi bisogna rivolgersi

Incidente con un veicolo non assicurato: chi mi risarcisce?

Rimanere coinvolti in un incidente con un veicolo non assicurato è un’eventualità tutt’altro che rara purtroppo. E come potrebbe essere altrimenti con quasi 4 milioni di auto che ogni giorno circolano prive della copertura Rca obbligatoria? Parliamo dell’8,7% del parco macchine italiano complessivo, quasi 1 veicolo su 10. Automobilisti furbetti che credono di essere al di sopra delle regole, e intanto causano molti fastidi ai guidatori onesti. Senza contare che ormai non è nemmeno più possibile giustificarsi parlando del caro-polizze: certo, le polizze italiane sono ancora più care rispetto a quelle europee, ma negli ultimi anni la situazione è migliorata, come puoi renderti conto tu stesso facendo un giro sulla sezione di assicurazione auto di SuperMoney, dove potrai valutare i costi delle polizze più vantaggiose.

 

Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada

 

Ma veniamo al dunque e vediamo nel concreto cosa puoi fare tu, guidatore onesto, se rimani coinvolto in un sinistro con un veicolo non assicurato. In questi casi è il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada a venire in tuo soccorso. È stato costituito nel 1969 ad opera della Consap, la società interamente partecipata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e che agisce dietro mandato dei Ministeri dell’Economia, dell’Interno e delle Attività Produttive. Il Fondo è alimentato direttamente dalle compagnie assicurative e il budget varia da regione a regione, così come le compagnie che vi contribuiscono.

 

Quando interviene il Fondo di Garanzia?

 

Il Fondo interviene se l’incidente in cui sei rimasto coinvolto è stato provocato da un veicolo:

 

  • Non assicurato. Il Fondo coprirà sia i danni patrimoniali (ai beni) sia quelli alla persona.
  • Assicurato con una compagnia in liquidazione coatta. Il Fondo coprirà sia i danni patrimoniali  sia quelli alla persona.
  • Utilizzato senza il permesso del proprietario. Oltre a coprire i danni provocati dal mezzo ad altri veicoli/persone il Fondo coprirà anche i danni subiti da beni o soggetti trasportati all’interno del veicolo contro la propria volontà (sequestro di persona/auto) o che sono all’oscuro dell’uso illecito del mezzo di loro proprietà (furto d’auto).
  • Non identificato. Il Fondo coprirà i danni alla persona, mentre quelli patrimoniali solo se valutati di importo superiore ai 500 euro, cifra che comunque resta a carico del guidatore coinvolto nel sinistro (es. se il danno è di 700 euro, il Fondo ti rimborserà solo 200 euro).

 

Come presentare domanda di risarcimento al Fondo di Garanzia

 

Se sei rimasto coinvolto in un incidente con un veicolo non assicurato devi inviare una richiesta di risarcimento alla compagnia che si occupa della gestione del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada nella tua regione di residenza. Se non sai qual è ti basterà verificare sul sito della Consap, nella sezione dedicata al Fondo di Garanzia.

 

La richiesta andrà quindi inviata alla compagnia incaricata, senza però dimenticarti di inoltrarne una copia anche alla Consap. La domanda di risarcimento deve contenere i seguenti dati:

  • Data e luogo dell’incidente;
  • Dinamica dell’incidente;
  • Dati anagrafici di chi chiede il risarcimento (se il richiedente e il proprietario del veicolo non sono la stessa persona occorre riportare anche i dati di quest’ultimo);
  • Targhe, marche e modelli dei veicoli coinvolti nell’incidente. Se il mezzo che ha provocato il sinistro non è stato identificato devi specificarlo, così come la sua eventuale mancanza di copertura assicurativa;
  • Compagnia assicurativa con cui hai stipulato la polizza auto;
  • Dati anagrafici delle forze dell’ordine intervenute sul luogo dell’incidente.

 

Per quanto riguarda i danni alle cose devi indicare:

  • Valutazione dei danni subiti, allegando una copia del preventivo del carrozziere;
  • Luogo, data e ora di quando sei disponibile a far effettuare una perizia del tuo veicolo da un tecnico che ti invierà la compagnia incaricata della gestione del Fondo presso la tua regione.

 

Per quanto riguarda i danni alle persone devi allegare:

  • Copia della perizia effettuata dal medico legale;
  • Attestato di avvenuta guarigione. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa