home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Crac Banca Popolare di Vicenza, il primo risarcito è un azionista siciliano

La decisione dell'arbitro per le controversie Finanziarie della Consob ha riconosciuto un indennizzo di 47 mila euro per un imprenditore

Crac Banca Popolare di Vicenza, il primo risarcito è un azionista siciliano

Prima risarcimento per gli azionisti delle banche venete. L’arbitro per le controversie finanziarie della Consob ha infatti emesso una prima decisione sulla vicenda del crack della Banca Popolare di Vicenza che ha coinvolto migliaia di azionisti.

La controllata Banca Nuova è stata condannata a restituire circa 47 mila euro a un imprenditore siciliano (decisione n.11 del 07/07/2017) per l'acquisto di azioni della controllante Banca Popolare di Vicenza che non avevano più valore corrente a causa delle vicissitudini dell’istituto di credito vicentino.

Lo ha comunicato lo Sportello Tutela Credito. «In soli sei mesi è stata ristabilita la veridicità dei fatti», commenta il presidente dell’associazione dei consumatori, Andrea Garibaldi Pace, «ciò permetterà a tutti i clienti-soci che hanno investito in buona fede e perso i loro risparmi perché invogliati ad acquistare azioni di una banca di cui non ne conoscevano l’esistenza, di rientrare in possesso di quanto avevano già dato per perso a causa delle note vicende che hanno coinvolto Banca Popolare di Vicenza».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa