WHATSAPP: 349 88 18 870

Tariffa unica di assicurazione auto: ecco a che punto siamo

Tariffa unica di assicurazione auto, ecco a che punto siamo

Con il Ddl Concorrenza basta differenze regionali di prezzo per gli automobilisti virtuosi

Tariffa unica di assicurazione auto, ecco a che punto siamo

L’introduzione di una tariffa unica di assicurazione auto potrebbe finalmente diventare realtà. E meno male, perché al momento le differenze di prezzo tra le polizze auto proposte nelle varie regioni della Penisola sono davvero impressionanti. Non ci credi? Prova a confrontare le assicurazioni auto su SuperMoney, ipotizzando una volta di vivere al Nord e un’altra al Sud Italia: ti renderai subito conto di come il prezzo possa lievitare anche di diverse centinaia di euro, indipendentemente da quanto un guidatore sia virtuoso o meno.

 

 

Tariffa unica di assicurazione auto: cosa prevede il Ddl Concorrenza?

Lunedì scorso è approdato al Parlamento il Ddl Concorrenza che, tra le altre cose, contiene alcune interessanti novità in merito all’introduzione di una tariffa di assicurazione auto unica per i guidatori virtuosi di tutta Italia. Il disegno di legge avanza la seguente proposta: dopo 5 anni senza incidenti, gli automobilisti virtuosi hanno diritto alla tariffa unica, indipendentemente dalla Provincia di residenza.

 

In particolare, sarà l’IVASS ad effettuare delle verifiche trimestrali e ad applicare la tariffa unica di assicurazione auto agli automobilisti virtuosi che risiedono in Regioni dove il costo delle polizze è superiore alla media nazionale. Lo sconto sulla copertura assicurativa, tuttavia, è subordinato all’installazione della scatola nera a bordo del proprio mezzo. Nella maggior parte dei casi, però, le compagnie assicurative la concedono ai propri clienti in comodato d’uso e non richiedono alcun costo aggiuntivo per la sua installazione.

 

Come ha spiegato il principale promotore del Ddl Concorrenza, l’On. Leonardo Impegno del Pd, questo provvedimento servirebbe quindi a livellare il costo delle assicurazioni auto in tutta Italia, eliminando ogni differenza tra gli automobilisti virtuosi. Un bel vantaggio, soprattutto perché, ricordiamolo ancora una volta, le polizze auto italiane sono già più care di quelle che pagano i nostri colleghi europei.

 

Un iter ancora in salita

Belle notizie, dunque, ma ancora tutte da confermare. Il cammino per il raggiungimento della tanto agognata tariffa unica nazionale per le assicurazioni auto sembra essere ancora lungo e irto di ostacoli. La tariffa unica andrebbe infatti ad intaccare gli interessi delle lobby assicurative, le quali tenteranno di opporvisi in ogni modo.

 

Sono diversi punti sui quali le compagnia assicurative potrebbero avere da obiettare, a partire dal fatto che si tratterebbe di una norma che, di fatto, andrebbe a limitare la possibilità di società private di stabilire liberamente i prezzi di vendita dei propri servizi.

 

Tuttavia il clima è abbastanza ottimista: “Tutte le forze politiche hanno dato il loro ok – ha dichiarato l’On. Impegnoil provvedimento è stato votato all’unanimità e verrà votato anche alla Camera. Difficile che venga messo in discussione”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa