home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Un batterio «libera» il lago di Pergusa dalle zanzare

La riserva sta utilizzando il Bacillus thuringiensis, innocuo per gli esseri umani, ma letale per le larve

Un batterio «libera» il lago di Pergusa dalle zanzare

Un batterio ha «liberato», o quasi, il lago di Pergusa dalle zanzare. Non sono stati usati insetticidi né prodotti chimici ma solo il loro nemico naturale. La lotta biologica, portata avanti dall’ex Provincia che gestisce la riserva, ha dato i suoi frutti, come informa la stessa Provincia. Adesso il livello del disagio, che nel passato ha provocato autentiche emergenze per i residenti, è ben al di sotto della soglia d’allarme. «Lo scopo - spiega la biologa Rosa Termine che da anni si occupa del lago - è contenere il numero di zanzare al di sotto di un livello critico di presenza, così da permettere ai cittadini una convivenza tollerabile, nel pieno rispetto dell’equilibrio dell’ecosistema. Viene usato il Bacillus thuringiensis, un batterio innocuo per gli esseri umani, ma efficace nei confronti delle larve».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa