home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Piazza Armerina, litiga nella movida e accoltella l'amico che fa da paciere

La lite è avvenuta in piazza Boris Giuliano e sarebbe scaturita da futili motivi

Piazza Armerina, litiga nella movida e accoltella l'amico che fa da paciere

Piazza Armerina (Enna)-  Sangue in piazza Boris Giuliano per l’ennesima rissa causata forse anche dalla movida incontrollata che ormai a Piazza Armerina sembra essere diventata ricorrente nonostante gli appelli e gli interventi delle forze dell’ordine. Dunque non solo spaccio di droga, che continua ad aumentare in città, non solo i danneggiamenti da parte dei vandali nelle villette e negli arredi urbani, adesso anche le liti e le risse frequenti del sabato sera. Un rivolo di sangue dall’ingresso dell’Unicredit - Banco di Sicilia, i famosi “portici della Villetta”, fino alla via Chiarandà costeggiando piazza Boris Giuliano, è rimasto ben visibile ai passanti fino alla tarda mattinata di ieri a quasi 12 ore dalla rissa avvenuta intorno all’una di domenica notte quando la piazza, luogo di ritrovo dei giovani e dove ci sono numerosi pub, era molto affollata.

La lite sarebbe scaturita per futili motivi. Protagonisti due giovani minori provenienti da Gela e alcuni giovani piazzesi. I due ragazzi di 16 anni sono arrivati nella Città dei Mosaici a bordo di uno scooter per trascorrere il sabato sera nei locali e uno dei due anche per stare in compagnia della fidanzata piazzese.

Ad un certo punto della serata qualcosa non è andata per il verso giusto. Uno dei due ragazzi gelesi ha avuto un diverbio con un gruppo piazzese, a quanto pare, per offese di natura campanilistica, il gelese ha tirato fuori dal vano portaoggetti dello scooter un coltello con una lama di 11 centimetri cercando di colpire chi lo aveva offeso ma l’amico L. V. di 16 anni ha tentato di sedare la rissa e, mentre cercava di fermarlo, accidentalmente è stato ferito alla coscia destra. Ad assistere all’accaduto nella piazza di fronte innumerevoli giovani e passanti molti dei quali si sono dileguati all'arrivo dei carabinieri per poi ritornare ad accalcarsi quando le forze dell’ordine sono andate via e il ferito è stato caricato in lettiga sull’autoambulanza per essere trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Chiello. La profonda ferita è stata ricucita dai medici con alcuni punti di sutura e giudicata guaribile in 10 giorni. Il proprietario del coltello è stato denunciato a piede libero dai carabinieri al Tribunale per i minori di Caltanissetta. per detenzione di arma impropria atta ad offendere.

L’ennesima rissa tra giovani in piazza Boris Giuliano è avvenuta a meno di un anno da quella accaduta il 30 gennaio 2017 e che ha dato il via ad un crescendo di episodi violenti nella stessa area.

Una zona fortemente a rischio, quella di piazza Giuliano, dove la presenza di locali notturni e di giovani, che nel weekend provengono anche da tutto il circondario, per molti richiederebbe oltre ai controlli ordinari anche la presenza di un presidio permanente delle forze dell’ordine (polizia e carabinieri) per evitare appunto le ormai frequenti situazioni di disordine pubblico che purtroppo spesso espongono l’area al potenziale divenire teatro di illegalità.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO