WHATSAPP: 349 88 18 870

Enna: strisce blu. Via all'esternalizzazione dei controlli

Per le casse comunali previsti introiti annui di oltre 120mila euro

Enna: strisce blu. Via all'esternalizzazione dei controlli

L'esternalizzazione del servizio delle strisce blu potrebbe presto essere realtà. L'amministrazione comunale ha infatti deliberato il progetto mandato già alla firma del dirigente di Ragioneria e alla presidenza del Consiglio perché la delibera dovrà essere fatta dai consiglieri comunali. L'esternalizzazione dei controlli sui posteggi a pagamento si presenta come novità per Enna e se dovesse passare porterà dei benefici al Comune che avrà degli introiti certi tra esternalizzazione e incameramento dei verbali. «A fronte dei circa 40-50 mila euro all'anno con l'esternalizzazione del servizio il Comune incasserà di certo 120 mila euro oltre agli introiti dei verbali» spiega l'assessore Giovanni Contino che entra nel dettaglio del progetto.

«Queste somme premetto subito che saranno reinvestite sulla viabilità cittadina perché ci permetteranno di istituire delle navette gratuite che percorreranno di continuo il tratto di strada tra via Roma bassa (compresa tra piazza “Balata”, zona San Tommaso e via Libertà), viale Diaz e via Vittorio Emanuele». In città saranno inoltre previste le colonnine automatiche per il ticket: «Saranno di ultima generazione ed è anche prevista una “app” per cellulari che permette di pagare il ticket anche a distanza di chilometri dalla propria auto» spiega Contino. Questo sarà possibile grazie ad un apparecchio all'avanguardia in dotazione a chi dovrà controllare i ticket per cui anche senza esporre il tagliandino, nel proprio apparecchio il vigile vedrà se il ticket è stato pagato evitando all'automobilista una corsa contro il tempo per il ticket scaduto. Ma questo sistema permetterà anche di avere sotto controllo l'utilizzo dei 400 stalli cittadini indirizzando in questo modo gli automobilisti verso zone dove i posteggi sono liberi. La proposta potrà però essere migliorata perchè il bando prevede che se a queste indicazioni verranno assicurati anche altri servizi il punteggio per la ditta aumenterà ed avrà maggiori possibilità di assicurarsi la gara.

Più economia ed efficienza del servizio e non solo perchè, spiega Contino, «la polizia municipale sarà svincolata e potrà essere utilizzata per altri servizi sulla viabilità». Sulle tariffe del ticket la volontà è quella di lasciarle invariate anche se nel centro storico potrebbero costare pochi centesimi in più. Sarà adesso compito del consiglio comunale – dopo il parere dei Revisori dei Conti - decidere se cogliere l'opportunità. Svincolato da questo progetto, invece, l'utilizzo dei bus navetta gratuiti che collegano il posteggio della Villa Farina con la “Balata” perché, ha detto Contino, questo verrà fatto con gli autobus di linea.

A fronte dei circa 40-50 mila euro all'anno con l'esternalizzazione del servizio il Comune incasserà 120 mila euro oltre agli introiti dei verbali. Ciò permetterà di istituire delle navette gratuite che percorreranno di continuo il tratto di strada tra via Roma bassa, viale Diaz e via Vittorio Emanuele

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa