WHATSAPP: 349 88 18 870

Enna, per ottenere i contributi Agea aveva dichiarato di "possedere" un tratto dell'autostrada: dovrà restituire i soldi

La Corte dei Conti ha condannato un imprenditore agricolo che aveva ottenuti i fondi "presentando" come suo un terreno dove invece corre la Palermo Catania

Enna, per ottenere i contributi Agea aveva dichiarato di "possedere" un tratto dell'autostrada: dovrà restituire i soldi

C'era anche un tratto dell’autostrada Palermo-Catania tra i terreni di cui un agricoltore di Villarosa (En) aveva dichiarato la disponibilità per incassare contributi comunitari.

Così Antonio Napoli è stato riconosciuto responsabile di danno erariale e condannato dalla Corte dei conti a restituire all’Agea la somma riscossa. La sentenza è stata emessa dalla sezione giurisdizionale che con altri due pronunciamenti simili ha emesso condanne per quasi 70 mila euro a carico di altri due imprenditori agricoli ennesi, Maria Campagna di Piazza Armerina e Maria Catena Papalia di Enna, per contributi relativi alle campagne dal 2006 al 2009. Le truffe sono state scoperte dalla Guardia di Finanza. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa