home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Alfano non partecipa, anzi contesta Glorioso

Stamani a Enna previsto l’incontro chiarificatore sul personale, il commissario non ha un invito ufficiale e lancia accuse

Alfano non partecipa, anzi contesta Glorioso

Enna - E’ guerra aperta tra il commissario dell’Ato EnnaEuno, il cda della Srr presieduto da Armando Glorioso. Attriti che vanno crescendo di giorno in giorno a causa principalmente della questione del personale da far transitare. Un argomento che ha già scatenato le reazioni dei sindacati ma soprattutto degli stessi lavoratori che contestano il Cda. Oggi era previsto un incontro chiarificatore tra commissario e cda della Srr, ma la componente commissariale dell'Ato rifiuti “EnnaEuno” non parteciperà a nessun vertice.

A far chiarezza è lo stesso ufficio del commissario Sonia Alfano che smentisce così la Srr guidata da Armando Glorioso confermando quanto siano glaciali i rapporti. Nell'incontro convocato dalla Srr è in programma la definizione della dotazione organica e in un primo momento era stato dato presente tra gli invitati anche il commissario Alfano che ha però affidato ad una nota la sua posizione di “non invitata”.

L'ufficio di gestione commissariale spiega infatti che «la nota di convocazione n. 1004 del 7 dicembre decorso, inviata a firma del presidente Glorioso, mette per conoscenza la scrivente e la struttura commissariale non potendosi, pertanto ritenere un invito alla partecipazione». A sostegno di questa tesi il commissario Alfano ricorda come con nella nota trasmessa via Pec nel pomeriggio del 7 dicembre «ai componenti il consiglio d’amministrazione, ai sindacati provinciali, alla rsu e al commissario liquidatore, non vede l’indirizzo della gestione commissariale e, pertanto, non è mai stata ricevuta». Si aggiunge poi che «la nota cui si fa riferimento, peraltro, è stata consegnata brevi manu nel corso della mattinata alle rsu, ancor prima della trasmissione ufficiale, e non anche alla struttura commissariale». Il commissario Alfano conclude quindi così: «Nel prendere atto, ancora una volta, del pressappochismo in cui lavora la Srr presieduta dal sindaco Glorioso, si fa presente che non essendo questa struttura commissariale né avvisata in tempo né invitata per come avrebbe previsto il buon senso, non potrà partecipare non essendo stata invitata e non avendo ricevuto alcuna pec» e la Alfano conclude che «attenderà la scadenza del 15 dicembre 2016, prevista dall’ordinanza del presidente della Regione 27/Rif e qualora non risulteranno adempiuti tutti gli obblighi previsti dalla ordinanza stessa adotterà tutti i provvedimenti previsti dalla normativa in argomento».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa