home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Enna: licei, da venerdì "imposto" il trasferimento a Enna bassa

La vicenda sembrerebbe giunta a una svolta

Enna: licei, da venerdì "imposto" il trasferimento a Enna bassa

Potrebbe essere arrivata una svolta nella tanto delicata, quanto contestata, vicenda dei licei delle Scienze Umane e Musicale che venerdì dovrebbero essere trasferiti nella nuova sede di Enna bassa messa a disposizione dall'ex Provincia. Lo ha chiesto il dirigente regionale dell'Ufficio scolastico, Maria Luisa Altomonte, alla preside Maria Filippa Amaradio confermandolo ieri alla delegazione di ennesi giunta a Palermo.

Il condizionale è però d'obbligo perché in questi ultimi due mesi e mezzo questo passaggio è sembrato sul punto di essere compiuto salvo poi bloccarsi tutto tanto da esasperare gli animi tra preside da un lato e studenti, genitori e gran parte di docenti dall'altra che ha trovato sfogo in una imponente manifestazione lunedì.

Ieri, dunque, il tanto atteso incontro a Palermo (anticipato da una riunione tra sindacati e Altomonte) dove insieme al Comitato genitori di Scienze Umane e Musicale, alcuni genitori dei ragazzi del Classico, c'erano i deputati regionali ennesi Alloro e Lantieri, l'assessore regionale Marziano (che ha partecipato telefonicamente), i tecnici dell'ex Provincia Felice e Politi, e la preside Amaradio accompagnata dai prof. Buono ed Alvano. Dopo un prolungato ed intenso dibattito la dirigente regionale Altomonte ha chiesto alla preside che oggi venga fatta l'immediata consegna dei locali e per verificare che ciò avvenga sarà presente questa mattina ad Enna un tecnico dell'ufficio scolastico regionale. Una consegna, ha spiegato la Altomonte, che dovrà essere fatta a prescindere dalle utenze (manca solo l'attivazione del gas). Dalla dirigente regionale è chiara la spinta che ha dato alla vicenda soprattutto dopo aver sentito le ragioni (e la rabbia) dei genitori che in questi primi tre mesi si sono battuti con tutte le loro forze per far si che ai loro figli venisse garantito il diritto allo studio racchiuso, fin qui, in pochi giorni.

Questo risultato la dà vinta agli studenti, genitori e docenti che contestavano alla preside colpevoli ritardi sul trasferimento dell'istituto nella sede di Enna bassa, che fu del linguistico, che a questo punto su indicazione della stessa Altomonte dovrebbe avvenire venerdì mattina. La notizia è stata accolta con un sospiro di sollievo dagli studenti che, però, restano “guardinghi”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa