home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Maltempo, scuole e mercato chiusi ma migliora la viabilità

Lastre di ghiaccio ancora pericolose in alcuni punti nevicata. Il sindaco Dipietro chiede aiuto anche alle associazioni

Maltempo, scuole e mercato chiusi ma migliora la viabilità

Scuole chiuse anche oggi e mercato settimanale sospeso. L'abbondante nevicata dello scorso fine settimana e le successive temperature rigide continuano a creare difficoltà nel capoluogo. La situazione per le strade di Enna va pian piano migliorando ma resta comunque ancora critica in alcuni punti dove le lastre di ghiaccio sono spesse anche 20 centimetri tanto che ieri si è ricorso all'utilizzo oltre che delle ruspe anche di banne per rompere il ghiaccio. Per far fronte a questa emergenza ieri il Centro operativo comunale di Enna, presieduto dal sindaco Dipietro e coordinato da Lorenzo Colaleo, ha convocato le associazioni cittadine per chiedere un supporto nelle operazioni di spalamento di neve e ghiaccio: «Il Comune non ha un ufficio di Protezione civile con dei numeri che possano gestire queste emergenze eccezionali, fa affidamento all'Ente Corpo Volontari della Protezione Civile e la situazione eccezionale impone uno sforzo eccezionale ed è per questo che abbiamo chiamato a raccolta le associazioni perchè c'è bisogno di tutti». E l'appello non è rimasto inascoltato perchè già nel pomeriggio un gruppo di volontari del centro anziani della zona Monte ha imbracciato gli attrezzi spalando il marciapiede di viale IV Novembre dove è arrivato anche il sindaco ringranziandoli per l'opera volontaria svolta. «Stiamo allargando il fronte alla cittadinanza attiva sotto il coordinamento del C.O.C. perchè i quasi cinquanta volontari non bastano a far fronte ad una città grande come Enna» ha detto invece Colaleo che ha invitato le associazioni interessate a dare un contributo a contattare la Protezione civile. Nelle prossime ore verranno impiegate nelle vie secondarie alcuni operai dell'ex Rmi.

Sempre ieri i vigili del fuoco hanno fatto una serie di interventi sui cornicioni di alcuni monumenti, specie del centro storico, dove si sono formati delle stalattiti. I vigili del fuoco con l'ausilio di un elicottero hanno inoltre trasportato del fieno per alimentare una mandria di bovini nel nicosiano isolati dalla neve.

Miglioramento della viabilità, ma ancora a rilento, anche nel circondario dove le basse temperature sono un problema per lo sciogliemento del ghiaccio. Quasi tutte le strade provinciali, a parte nella zona nord della provincia dove le precipitazioni sono state più pesanti, sono libere e facilmente percorribili anche se l'obbligo delle catene resta ancora. Una nuova perturbazione con precipitazioni nevose sarebbe prevista anche per oggi e gli esperti ne prevedono un'altra per i fine settimana. Da domani invece dovrebbero regolarmente riprendere le attività scolastiche perché in tutti i comuni dove le lezioni sono state sospese già da ieri si è cercato di dare priorità a spalare la neve e rimuovere il ghiaccio.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO