home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Nicosia, terreni sequestrati ad imprenditore vicino a Cosa Nostra

Giuseppe Monaco era stato arrestato nell' operazione Iblis e condannato

Nicosia, terreni sequestrati ad imprenditore vicino a Cosa Nostra

Nicosia (Enna) - I Carabinieri di Nicosia (Enna) hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo, emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Caltanissetta su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia nissena, nei confronti di Giuseppe Monaco, di Regalbuto, pregiudicato, 63 anni, e Carmelo Gangi Climenti, di Catania, 31, ritenuti vicini a Cosa Nostra catanese, ponendo sotto sequestro dei terreni per un valore di oltre centocinquanta mila euro.

VIDEO


Il destinatario della misura è Giuseppe Monaco, arrestato nel 2010 nell’ambito dell’operazione denominata Iblis per associazione mafiosa e condannato lo scorso settembre dalla Corte D’Appello di Catania a 12 anni di reclusione.
L’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta e condotta dai Carabinieri della Compagnia di Nicosia, ha consentito di accertare come i terreni in questione fossero stati acquistati da Carmelo Gangi Climenti in qualità di prestanome di Monaco, reale proprietario, per eludere l'applicazione di un eventuale misura di prevenzione patrimoniale. Oggetto del sequestro sono stati quattro terreni agricoli, per complessivi 5 ettari, situati nelle contrade Sigrito del Comune di Regalbuto. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO