home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Cancelliere infedele, «Per 193 volte si è appropriato di soldi pubblici»

La Procura di Enna ha chiesto il processo con rito abbreviato per Roberto Cannata, funzionario del tribunale ennese

Cancelliere infedele, «Per 193 volte si è appropriato di soldi pubblici»

ENNA - Sarà processato col rito abbreviato Roberto Cannata, funzionario del tribunale di Enna, accusato di peculato aggravato dall’aver approfittato «della qualità di funzionario apicale», oltre che della «fiducia in lui riposta da colleghi e dirigenti» e di essere «l'unico addetto all’ufficio recupero crediti». Lo ha deciso il Gip Vittorio La Placa che, accogliendo le richieste dei suoi difensori, gli avvocati Salvatore e Luigi Spinello, ha fissato la prima udienza per il prossimo 13 giugno. Secondo la Procura di Enna si sarebbe appropriato per 193 volte di somme destinate al ministero della Giustizia. Gli episodi registrati tra il 2007 e il 2012 sarebbero 105; altri 88 negli anni successivi, per un ammanco complessivo di 75 mila euro. (ANSA).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa