home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Sweet cannolo», quel brano travolgente del piccolo Giulio

Enna: a soli 9 anni è stato premiato nella categoria «Enfant prodige»

«Sweet cannolo», quel brano travolgente del piccolo Giulio

Enna. A soli 9 anni Giulio Assennato con il brano “Sweet Cannolo” trionfa al Garibaldi di Enna nella categoria “Enfant prodige” dell’Ennafestival. Seconda classificata nella kermesse canora Giada Barbarino che ha interpretato “Hallelujah” di Leonard Cohen, terzo posto per Simona Telaro che ha scelto “Straordinario” di Chiara. Quarto premio per l’originalità della timbrica vocale a Marilena Di Vincenzo con “Il mio giorno migliore” di Giorgia. La giuria di qualità, presieduta dal compositore e cantautore Sebastiano Occhino, coadiuvato dal cantautore Kaballà, dalla coreografa Manola Turi, dal giornalista Riccardo Caccamo, dal musicista Vincenzo Peritore e dall’assessore allo spettacolo del Comune di Enna Paolo Di Venti, ha voluto premiare l’originalità e la personalità del piccolo Giulio, che ha portato sul palco del Garibaldi un brano inedito scritto da Ilenia Navarra e Luigi Vicari.

La giuria, come ha sottolineato il direttore organizzativo Peppe Truscia durante la premiazione, ha valutato esibizioni tutte di alto livello. A condurre Sandro Vergato e Barbara Gricoli, ospite il duo comico nisseno “I Fusibili” e l’intervento musicale del cantautore catanese Kaballà con un omaggio a Domenico Modugno. In apertura l’esibizione del coro della scuola De Amicis di Enna diretto da Sergio La Duca. Particolarmente emozionante la consegna, da parte del giornalista Riccardo Caccamo, del Gogòl all’aidonese Carmelo Messina, neo campione del mondo con la nazionale azzurra di calcio a 5 Fisdir ai mondiali svoltisi recentemente in Portogallo. Il piccolo omino giallo è stato consegnato anche alla Prof.ssa Daniela Ferrarello, docente di matematica all’Ipssar Karol Wojtyla di Catania e vincitrice del prestigioso Italian Teacher Prize, ed a tutti i partecipanti alla categoria “Enfant Prodige”.

Questi ultimi Gogòl sono stati consegnati da Vanessa Mancuso e da Flavio Giaimo de “La Contea”, associazione che ha seguito la loro realizzazione a cura di ragazzi diversamente abili. L’Ennafestival proseguirà con le semifinali e le finali della categoria “Nuove Proposte” al Teatro Garibaldi dal 2 al 4 Giugno. La giuria di questa categoria sarà presieduta da Mogol e per iscriversi vi è l’obbligo di presentare brani inediti entro domani.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa