home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Il museo “Vullo” è stato inserito nel sistema museale piazzese

Entra così a far parte ufficialmente dell’offerta turistica della città

Il museo “Vullo” è stato inserito nel sistema museale piazzese

Piazza Armerina (Enna) - La sede dell’associazione Piazza Medievale ha ottenuto il riconoscimento di allestimento permanente nell’ambito delle varie tappe che comporranno il Sistema museale piazzese.

Il riconoscimento è arrivato da parte dell’amministrazione comunale, con un recente deliberato con il quale il museo “Nino Vullo”, ubicato nei locali di via Enrico De Pietra, entra a far parte ufficialmente dell’offerta turistica della città, anche per la promozione del centro storico piazzese. E’ Totò Conti, segretario di Piazza Medievale, che è presieduta da Salvatore Di Dio Ciantia, a fare l’excursus dell’associazioneche vanta circa 20 anni di attività e ha, tra gli obiettivi principali, quello di mantenere vive le antiche tradizioni del Medioevo anche attraverso le esibizioni nella manifestazione del Palio dei Normanni, che ogni anno si svolge il 12, 13 e 14 agosto.

«Un patrimonio culturale - dice Totò Conti - di una certa entità quello che l'associazione Piazza Medievale in questi anni è riuscita ad accumulare. Grazie all’impegno, agli studi approfonditi e alla ricerca e acquisizione, a nostre spese, del materiale della cultura medioevale, abbiamo fondato ed istituito in via De Pietra, in centro storico, la rievocazione di una delle tre giornate del Palio dei Normanni e la ricostruzione di taverne medioevali molto simili a quelle di cui si servivano nei loro viaggi crociati e pellegrini. Piazza Medievale ha creato questo contenitore culturale importantissimo per far conoscere il nostro passato e per contribuire allo sviluppo turistico e culturale della nostra città. Abbiamo messo a disposizione gratuitamente tutto il nostro materiale per essere visitato e apprezzato dai turisti e da tutti coloro che ne hanno piacere».

Anche i lavori di ristrutturazione della sede sono stati affrontati volontariamente dai soci.

«La sede museale - conclude Conti - è stata da noi intitolata al compianto Nino Vullo, che per tanti decenni ha ricoperto il ruolo di direttore dell’azienda autonoma soggiorno e turismo e curava personalmente l’organizzazione del Palio dei Normanni in tutti i suoi aspetti, io ho vissuto quella importante stagione da collaboratore, e tuttora la vivo da protagonista del Palio infatti da oltre mezzo secolo partecipo alla manifestazione ricoprendo i più svariati ruoli, da alcuni anni quello di banditore e lo scorso anno il gran magistrato».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO