home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

iPantellas per ridere a Etnapolis

La domenica dei due youtubers tra i più amati del web incontreranno i loro fan "reali"

iPantellas per ridere a Etnapolis

I vostri dati “crescono” di giorno in giorno, attualmente si contano 1,5 milioni di like su Facebook, 1,1 milioni di follower su Instagram, 300mila follower su Twitter, 2,1 milioni di iscritti su Youtube. Ma qual è il vostro rapporto con i fan “reali”?

«Vederli dal vivo è una emozione incredibile. Dal pc vedi numeri ma non puoi minimamente accorgerti delle persone che ci sono dietro. Quando li incontri dal vivo e ti riempiono di affetto è veramente un momento indescrivibile tra gioia e commozione. Vuol dire che siamo riusciti a farli sorridere e questa è una cosa bellissima».

Come nasce la vostra avventura social?

«Abbiamo fatto una stagione di animazione nel 2009 e dopo una serie di disavventure siamo diventati molto amici. Abbiamo creato un canale su Youtube e abbiamo iniziato a fare animazione sul web, poi abbiamo deciso di creare parodie e da lì sono arrivate le visualizzazioni. Tutto per gioco».

Siete riusciti a coinvolgere anche Nonna Bruna, diventata un vero fenomeno del web.

«Eravamo a bere un thè da lei e Jacopo ha notato la sua spontanea simpatia. All’inizio pensavamo fosse timida nel fare i video, invece adesso ha un suo canale personale. Tutto è iniziato riprendendola con una telecamera nascosta, abbiamo notato fin da subito che lei andava tranquillamente in video».

Adesso cosa c’è in cantiere?

«Stiamo lavorando a tanti progetti. Da giovedì faremo parte del cast di Colorado su Italia Uno dove proporremo delle clip per il programma e dal 18 ottobre uscirà il nostro libro “Mia madre è Satana” che prende spunto dai nostri video storici».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa