home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

MikeShowSha, guru fra i teenager dai "pollici multifunzione", ospite a Etnapolis

Più ti fai guardare e più guadagni. Il "business del Tubo" arricchisce adolescenti di tutto il mondo

MikeShowSha, guru fra i teenager dai "pollici multifunzione", ospite a Etnapolis

Con l’avvento degli smartphone è sempre più cresciuto il pubblico che, anche casualmente, si è imbattuto in qualche video “social”. Un “semplice” click che dietro “nasconde” il guadagno dello youtubers. Tutto, infatti, ruota intorno alle visualizzazioni di ogni singolo video. Superate le 10mila visualizzazioni iniziali, Youtube (piattaforma internet dove è possibile caricare i propri video) crea una “collaborazione” tra l’utente e gli sponsor. Nasce la pubblicità, prima, durante e dopo il “play” del video.

Youtube, nato per gioco da tre amici americani nel 2005, destina 7 dollari per ogni mille visualizzazioni (entro trenta giorni dal download sul sito) all’utente che ha creato il canale. In pratica, più ti fai guardare e più guadagni.

Secondo i dati diffusi da Google, il più seguito nel mondo è PewDiePie, ragazzo svedese che in lingua inglese si occupa di videogame. Lui conta più di 30milioni di iscritti per un guadagno di circa 285mila euro al mese. Circa 4milioni di dollari all’anno. In Italia il più seguito è FaviJ. Per lui il guadagno sarebbe intorno ai 400mila euro annui.

Lo youtubers, però, è da considerare un vero e proprio lavoro. Il business del “Tubo” va “coltivato” giorno dopo giorno. I video devono avere una cadenza regolare, ancora meglio se quotidiani. Un “filone” da seguire in modo che l’utente (o meglio il “cliente”) venga sempre a lasciare il suo “click”.

In Sicilia il “cuore pulsante” degli youtubers è Etnapolis a Belpasso, in provincia di Catania. La “Città del tempo ritrovato”, infatti, ha visto alternarsi diversi youtubers pronti ad incontrare i propri fan per selfie e autografi. “EtnaTube” è l’evento promosso dal direttore Alfio Mosca, che permette ai giovanissimi fan di incontrare i loro “idoli”. Dallo schermo di un monitor ad un “mondo reale”. In migliaia, provenienti da tutto l’isola, in questi anni, hanno affollato il Parco commerciale per “toccare” gli youtubers.

Domenica 25 settembre a partire dalle ore 17 sarà la volta di MikeShowSha, una sorta di guru fra i teenager dai “pollici multifunzione” allenati alle varie console di gioco ai quali dispensa consigli e suggerimenti sui videogames da lui testati. L’evento sarà condotto da Ruggero Sardo e Giuseppe Costa.

«Prima che un video venga caricato in rete – spiega MikeShowSha – c’è molto lavoro dietro. Molti non riescono a notarlo. Si vede il video per dieci minuti e non si fa caso a quanto lavoro c’è dietro. Prima di tutto c’è un lavoro creativo. Ogni giorno carico un video sul mio canale e ad esempio l’ultimo l’ho realizzato all’una e mezza di notte. Anche se è notte fonda devi essere sempre attivo perché stai realizzando un prodotto di intrattenimento. Può piacere o meno, ma deve essere sempre un qualcosa che deve far rimanere incollato chi lo guarda. Devi essere positivo, devi avere l’idea giusta. Dopo che hai registrato tutto il video – continua lo youtuber – lo devi montare e lì diventa veramente un lavoro duro ed impegnativo. Un montaggio dura minimo quattro ore, ma può arrivare anche ad otto. Dipende dal video da realizzare. È un lavoro che ti tiene incollato al monitor quasi la totalità del tempo».

«Ai ragazzi che vogliono diventare Youtubers – continua MikeShowSha – consiglio come prima cosa di divertirsi. Se si fa per diventare famosi è proprio un ragionamento sbagliato. La miglior cosa è quella di farlo con tanta voglia di divertirsi e finché ti va di farlo. Finché c’è la passione di farlo, perché chi ti segue poi se ne accorge. È difficile emergere, non c’è un consiglio giusto ma la passione è fondamentale».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa