home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Enrico Guarneri, “L’Avaro” doc

Sabato e domenica terzo appuntamento stagionale al teatro Abc

Enrico Guarneri, “L’Avaro” doc

Catania - Dopo il successo de “I Malavoglia”, Enrico Guarneri torna in scena al Teatro Abc per il terzo appuntamento della stagione di prosa “Turi Ferro”. L'istrionico attore catanese, da venerdì 16 a domenica 18, sarà il protagonista de “L'Avaro”, nella scoppiettante riscrittura di Antonello Capodici, firmata Abc Produzioni. Il regista siciliano, a distanza di 18 anni da un primo, fortunatissimo allestimento, sempre con Guarneri mattatore assoluto, torna a rielaborare il capolavoro di Molière.

«Tutto il bagaglio comico che ha reso la prima edizione uno spettacolo “post quem” - spiega il regista - almeno per il panorama del teatro isolano, è ancora interamente presente. I ritmi sono più veloci, naturalmente; i dialoghi più sintetici, gli slittamenti temporali e strutturali meno elaborati, meno complessi perché meno spiegati: sono le tendenze della scena di oggi. La velocità del pensiero, dell’intuito, della logica».

«L'epica della tirchieria - continua il regista - non lo soddisfa più. L'usura non lo diverte come lo divertiva un tempo. La tirannia, l'aridità, la crudele logica neo-capitalista diventano, nella sua applicazione, nient'altro che le piccole vanità dell'”amateur”, dell'appassionato dilettante».

Si ride, ovviamente. E anche tanto. In un crescendo di gag, 'calembours', situazioni fisiche e 'non-sense' che punteggiano, senza sosta, i due atti dello spettacolo.

Al fianco di Guarneri, Patrizia Pellegrino, più volte, dal 2010 ad oggi, affiatata compagna di scena. La sua Frosina è un'abile truffatrice bagnata in 'salsa partenopea'; una sorta di 'maîtresse' descritta con il linguaggio di De Simone. In scena anche Vincenzo Volo (Freccia), Ilenia Maccarrone (Elisa), Rosario Marco Amato (Valerio), Giovanni Arezzo (Cleante), Pietro Barbaro (Don Anselmo), Ciccio Abela (Cuoco), Doriana Nobile (Marianna) e lo stesso Antonello Capodici (Commissario). I costumi sono di Riccardo Cappello, mentre le scenografie di Salvo Manciagli.

Quattro le rappresentazioni in programma, con due pomeridiane: sabato 17 (alle 17,30) e domenica 18 dicembre (alle 18).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO