WHATSAPP: 349 88 18 870

Luca Melilli, il wedding designer siciliano per le cene di gala dei Trump al G7

Comisano, catanese d’adozione, ha già curato il gala Microsoft nella Valle dei Templi

Luca Melilli, il wedding designer siciliano per le cene di gala dei Trump al G7

Luca Melilli

Intorno alle cene di gala e ai dettagli dell’allestimento vige il massimo riserbo. Non sono note nemmeno le location, per ovvi motivi di sicurezza. «È ancora presto per definire i particolari – spiega il wedding designer siciliano – ma abbiamo già alcune indicazioni da seguire e idee da mettere a frutto. Le serate saranno due. Nella prima pensiamo a un tema siciliano, che faccia sentire agli ospiti il calore della nostra terra. Potremo scegliere un allestimento con richiami al folklore, colori mediterranei, fiori e profumi tipici della sicilianità oppure uno più classico, sobrio ed elegante, che evochi suggestioni “gattopardiane”. La seconda serata sarà assolutamente di gala. Utilizzeremo sempre fiori freschi e atmosfere eleganti».

Insomma tutto contribuirà a definire un’immagine positiva e solare dell’isola. E del resto, in fatto di inventiva, Melilli ne ha davvero tanta. Più di dieci anni fa, ancora giovanissimo, mise “in affitto” per una settimana la sua fronte per apporre pubblicità. La sua proposta, pubblicata su youtube, ebbe tantissime visualizzazioni e tanti noti pretendenti. All’epoca, con un’offerta economica anche cospicua, l’affitto della fronte andò all’azienda del marchio Guru. Quei soldi, ricavati andando in giro per una settimana con la famosa marca sulla fronte, furono usati per la fase di startup di una rivendita del padre a Parma. Risultato raggiunto anche in quel caso.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa