home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Suoni e ritmi invaderanno piazze, caserme, carceri, aeroporti: è Festa della Musica

A Gioiosa Marea si tenterà di battere il "Guiness" del concerto più lungo del mondo. (All'interno il calendario e i luoghi degli eventi)

Suoni e ritmi invaderanno piazze, caserme, carceri, aeroporti: è Festa della Musica

Musica nelle carceri domani dalla ore 19 alle 24 ad Augusta, in contrada Piano Ippolito, per raggiungere anche coloro che, per motivi svariati non possano partecipare “fuori”. Il pezzo forte di quest’anno sarà, infatti, l’esibizione della Swing Brucoli’s Brothers Band, il gruppo vocale costituito da 21 elementi, ristretti nella casa di reclusione di Augusta. La corale è attiva dal 2009 e da quattro anni è diretta da Maria Grazia Morello. Il repertorio della band è costituito prevalentemente da brani di musica leggera autori italiani e stranieri e brani del repertorio napoletano classico. Identico fine a San Cataldo, nel Nisseno, dove domani in piazza Marconi si terrà uno spettacolo musicale con l’esibizione di cantanti e musicisti e un gruppo di detenuti. Teatro e musica anche alla Casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto in Via Vittorio Madia, 35.

È rivolta ai “nuovi italiani” ed ai migranti la Festa della musica che si svolgerà domani alle ore 21 in piazza S. Anna a Palermo. Per l’occasione è stata coinvolta l’Orchestra di Piazza Vittorio alla quale si uniranno alcuni ospiti del centro di prima accoglienza. Di grande impatto politico e sociale, l’Orchestra di Piazza Vittorio ha all’attivo oltre 1.000 concerti in tutto il mondo e promuove la ricerca e l'integrazione di repertori musicali diversi e sconosciuti al grande pubblico, e costituisce anche un mezzo di recupero e di riscatto per artisti stranieri che vivono a Roma, talvolta in condizioni di emarginazione culturale e sociale.

A Catania oltre 30 performance e concerti, più di 150 musicisti che si alterneranno in un’esperienza musicale plurale dalla mattina alla sera di mercoledì 21 giugno. Il Comune di Catania in occasione della Festa Europea della Musica 2017 propone un ricco calendario di eventi musicali disseminati in città. I siti che ospiteranno i concerti sono diversi: la corte del Castello Ursino, il Cortile Platamone presso il Palazzo della Cultura, il Centro ZO, il Teatro Machiavelli di piazza Università e la piazza Gammazita, a pochi metri dal Castello Ursino.

Musica classica e jazz risuoneranno in tutta Acireale, in programma: (ore 20) Teatro Bellini: Orchestra Giovanile Bellini dell'Istituto Musicale Vincenzo Bellini di Catania. Direttore: maestro Giuseppe Romeo; Soprano: Ester Ventura; contrabbasso: Carmelo La Manna. Musiche: Beethoven, Bellini, Bottesini. (ore 21.30) Portale Municipio di Acireale: JazzLab dell'Istituto Musicale V. Bellini di Catania. Brani di Porter, Silver, Rollins, Davis. (ore 22.30) Largo Giovanni XXIII: Percussio Mundi, direttore maestro Giovanni Caruso. Musiche di Schmitt, Sollima, Caruso, Piazzolla. Dilettanti e professionisti si alterneranno dalle ore 16 sino a mezzanotte sul palco della meravigliosa Villa Patti di Caltagirone.

In attesa di decollare all’aereoporto di Birgi, a Trapani, nella zona partenze si potrà domani ascoltare un concerto di musica classica di pianoforte (maestro Andrea Carta) e voce dell’Orchestra dell’Ente Luglio Musicale. Musica anche nelle caserme: a Trapani, ore 10, alla Giannettino (Corso Mattarella Piersanti, 127) con la Fanfara del VI Reggi mento Bersaglieri, e a Messina, alla Caserma Ainis Via Taormina, sarà di scena la Banda della Brigata Aosta.

L’esclusiva corte settecentesca del Palazzo Baronale De Maria, a Basicò, nel messinese, si apre alle 21.30, grazie alla straordinaria collaborazione del Conservatorio Musicale di Messina “Arcangelo Corelli”, ospitando i 18 componenti della “The Sound of Brass”, ensemble di ottoni diretta dal Maestro Santi Cardullo. Altra peculiarità del Palazzo baronale sarà l’accoglienza in abito d’epoca ed il corteo storico che precederà l’inizio del conercto. E si aprono ai suoni e ai turisti i borghi storici, come Petralia Sottana sulle Madonie o come Castroreale nel Messinese con la partecipazione della storica banda musicale “Maestro Settimo Sardo” che sfilerà per le vie del centro storico fino in piazza Duomo.

Alla festa aderiscono anche musei e gallerie d’arte. A Messina, ad esempio, domani alle ore 18.30 alla Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea “Lucio Barbera”, in via XXIV Maggio, 46, sarà possibile ascoltare il trio formato Marco Zàppia (pianoforte), Leonardo Longo (clarinetto) e Claudio Faranda (flauto).

E domani alle ore 10 con l’apertura della Piramide – 38° parallelo di Mauro Staccioli in contrada Belvedere a Motta d’Affermo (Messina) comincia l’ottava edizione del Rito della Luce, ideato dal mecenate Antonio Presti che avrà il suo momento clou domenica 25 giugno dalle ore 15 al tramonto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa