home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Vaccinazioni, segreterie delle scuole inflessibili: «Senza certificazione si resta fuori»

Il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale Altomonte: «Chiederò la prossima settimana una sinergia con la Regione»

Inflessibili le segreterie delle scuole: «Senza certificazione si resta fuori»

Palermo. Bisogna mettersi in regola per evitare sanzioni e soprattutto vedersi negare l’accesso a scuola per i bambini in età pre-scuola Primaria. Così come, le segreterie delle scuole sono pronte a dover affrontare le proteste di quei genitori che, in barba alla legge, vorranno ugualmente iscrivere i propri figli. Ci saranno giorni di passione e si profilano anche, in alcuni casi, presidi di protesta e anche assalti ingiustificati nelle segreterie delle scuole.

Ma andiamo per ordine. Entro il 10 settembre i genitori dei bambini iscritti alla scuola dell'infanzia e alle sezioni primavera devono consegnare alle segreterie delle scuole la documentazione sulle vaccinazioni effettuate. Per gli altri gradi il termine è il 31 ottobre. La “idonea documentazione” comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie consiste in una “copia” del libretto delle vaccinazioni vidimato dal competente servizio dell’Asp ovvero il certificato vaccinale, oppure l’attestazione datata rilasciata dal competente servizio della Asp che indichi se il soggetto sia in regola con le vaccinazioni obbligatorie previste per l’età. Qualcuno sostiene che non ci saranno code e caos. Sarà vero? E’ vero però che si potrà presentare una dichiarazione sostitutiva, che poi entro il 10 marzo 2018 dovrà essere completata con la documentazione ufficiale.

Le scuole siciliane intanto si troveranno ad affrontare, come del resto in tutta Italia, questa novità. Chi più e chi meno si stanno organizzando.

«Ci stiamo per organizzare, le scuole stanno per mettersi in modo dopo che siamo stati distratti dalle nuove assunzioni - sottolinea Maria Luisa Altomonte, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale - fin dalla prossima settimana cercherò di incontrare i dirigenti dell’assessorato alla Salute per mettere insieme una sinergia tale da evitare confusione, disagi, polemiche e proteste che sicuramente ci saranno. Voglio in questa occasione affermare che il ruolo della stampa è importante perché i cittadini dovranno essere informati correttamente. Così come è fondamentale la vaccinazione per poter frequentare la scuola. E’ un passaggio obbligato, da non sottovalutare».

Dal fronte sanitario, in questo caso dai pediatri, come al solito arriva la raccomandazione di andare a vaccinare i bambini prima di varcare la soglia delle scuole.

«Per noi pediatri è una grande vittoria per la sensibilizzazione alla profilassi - sottolinea Milena Lo Giudice, palermitana, pediatra di libera scelta e componente del tavolo tecnico del Comitato regionale dei vaccini e responsabile per la Regione del Centro studi e ricerche della Federazione italiana medici pediatri - se devi compiere una scala di valori, la vita dei bambini viene prima della libertà di coscienza. Occorre lavorare molto nella coscienza dei genitori. Noi siamo in attesa di avere una deroga a vaccinare i bambini che dovranno frequentare i “nidi” e la scuola per l’infanzia. Noi siamo pronti a scendere in campo, come sempre facciamo. Quello che non mi piace è l’atteggiamento di certi genitori. Uno di questi mi ha detto proprio oggi (ieri per chi legge, ndr): “Ora dev’essere lo Stato a decidere se vaccinare o meno i miei figli?”. Bisogna educare i genitori. Ancora una volta devo ribadire che c’è mancanza di cultura».

I DIRIGENTI SCOLASTICI

Non possono essere  iscritti agli asili nido  ed alle  scuole dell'infanzia, pubbliche e private, i minori che non abbiano fatto le vaccinazioni obbligatorie. In tal caso, il dirigente scolastico segnala, entro 10 giorni, alla azienda sanitaria competente il nominativo del bambino affinché si adempia all'obbligo vaccinale. Il genitore può anche autocertificare l'avvenuta vaccinazione e presentare successivamente copia del libretto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa