home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Scuola, il tempo pieno resta un sogno

Scontro tra sindacati e Regione su 2.000 cattedre non assegnate. solo il 4,2% degli alunni potrà restare in classe di pomeriggio

Scuola, il tempo pieno resta un sogno

Il nuovo anno scolastico prenderà il via il prossimo 14 settembre in Sicilia con oltre 12mila alunni in meno e i soliti problemi: dispersione scolastica alle stelle e chimera del tempo pieno. Nell'Isola, infatti, appena il 4,2% degli alunni tra 6 ed 11 anni avrà la possibilità di restare a scuola anche il pomeriggio. Mentre la dispersione dovrebbe mantenersi ancora al 25% circa, con punte del 32%. Intanto è scontro tra Ufficio scolastico regionale e sindacati sulle cattedre per il sostegno. A differenza dello scorso anno scolastico, quando gli insegnati immessi in ruolo al Nord avevano avuto la possibilità di ritornare in Sicilia, adesso vige lo stop per chi è senza titolo. Malgrado ci siano 4.500 posti disponibili, quindi, sono state accolte soltanto 2.500 richieste. Restano così 2.000 posti vacanti. E secondo i sindacati molti alunni disabili rischiano di non avere il numero di ore di sostegno a cui hanno diritto.

L’ARTICOLO COMPLETO NELL’EDIZIONE IN EDICOLA

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO