home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Incidenti, weekend nero sulle strade in Sicilia: tre morti e nove feriti

Le vittime sono Orazio Scandura, 20 anni, (viaggiava a bordo di uno scooter ad Aci Catena), Carmelo Crocetta, 70 anni, caduto con la sua jeep in un vallone a Fiumedinisi e un altro 70enne precipitato da un viadotto lungo l'A19 a Ponte Cinque Archi. Grave un pedone di 28 anni travolto a Catania in viale Odorico da Pordenone

Incidenti, weekend nero sulle strade in Sicilia: tre morti, tra cui un 20enne, e nove feriti

Weekend da libro nero quello appena trascorso per la viabilità in Sicilia. Tre vittime e diversi feriti in altrettanti incidenti stradali che si sono verificati nel catanese, in provincia di Palermo e in provincia di Messina. Il bilancio più grave riguarda le persone che hanno perso la vita a cominciare dal giovane di 20 anni Orazio Scandura, che in un incidente autonomo, è morto la scorsa notte ad Aci Catena, in provincia di Catania. Il ragazzo era a bordo del suo scooter quando ha perso il controllo del mezzo ed è caduto rovinosamente su un marciapiede battendo il capo.

Le altre due vittime della strada sono due settantenni morti in due incidenti autonomi con una dinamica simile: le loro auto sono finite giù una in un vallone, l'altra è "volata" da un viadotto. Carmelo Crocetta era alla guida della sua jeep e per cause, ancora da accertare, in una strada di campagna appena fuori Fiumedinisi, nel messinese, ha perso il controllo del mezzo ed è finito in un vallone precipitando da 40 metri. Con lui viaggiavano due nipoti di 11 e 13 anni che hanno riportato contusioni e lievi ferite. Per lui invece, era il padre tra l'altro del vice sindaco di Fiumedinisi Giuseppe, non c'è stato nulla da fare: è deceduto sul colpo.

Altro sinistro mortale lungo l' A19 Palermo-Catania nella zona di Ponte Cinque Archi: un uomo di 70 anni di Vicari (Pa) era a bordo di un suv Mercedes Glk quando è uscito fuori strada cadendo con l’auto sotto il viadotto nei pressi del comune di Santa Caterina di Villarmosa, nel nisseno. Sono intervenuti gli agenti della Polstrada di Caltanissetta che sono al lavoro per identificarlo. La salma è stata estratta dalle lamiere dai vigili del fuoco ed è stata trasportata all’ospedale di Caltanissetta.

Ancora sulla Palermo Catania tra Trabia e Termini Imerese, due persone sono invece rimaste ferite. Una vettura è entrata in contromano sull'autostrada nei pressi di Altavilla Milicia. Alcune vetture sono riuscite ad evitare il mezzo che procedeva verso Palermo nella carreggiata in direzione del capoluogo etneo. Un’auto se l’è vista arrivare addosso e non è riuscita ad evitarla. L’impatto frontale è stato violentissimo. Tanto che una delle due auto è andata in fiamme. Oltre alle auto della polizia stradale e dell’Anas sono intervenuti i vigili del fuoco. Il traffico in autostrada in direzione Catania è bloccato. 

Rimasto gravemente ferito anche un pedone, un giovane di 28 anni, che la scorsa notte è stato travolto da una Toyota Yaris mentre attraversava viale Odorico da Pordenone, all'altezza della traversa con via Grassi, a Catania. Alla guida dell'auto c'era un coetaneo. Il giovane investito è stato trovato dai soccorritori alcuni metri più in là rispetto al punto dell'impatto: è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Garibaldi di Catania.

Altre quattro persone, tra cui un bimbo in tenera età, sono state coinvolte nello scontro tra due auto avvenuto, sempre la scorsa notte, a Riposto, nel Catanese.

La collisione è avvenuta tra una Fiat Punto e una Volkswagen Golf all’incrocio tra via Roma e via Concordia, nel centro storico del Comune. I feriti sono stati trasportati all'ospedale di Acireale e al Cannizzaro di Catania.
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO