WHATSAPP: 349 88 18 870

Immigrato pakistano rivendeva telefoni cellulari e card prepagate all'interno del Cara di Mineo FOTO

Nell'alloggio del centro, occupato abusivamente, la Polizia ha trovato 287 telefoni, centinaia di schede e ricariche per un valore complessivo di 1200 euro

Immigrato pakistano rivendeva telefoni cellulari e card prepagate all'interno del Cara di Mineo

Saleem Muhammad Ume

Catania - All'interno del Cara di Mineo rivendeva telefoni cellulari e Sim card di gestori di telefonia italiani e stranieri. Responsabile dell'attività di rivendita non autorizzata, era il cittadino pakistano, Saleem Muhammad Ume che aveva anche occupato abusivamente uno degli alloggi del centro di accoglienza. Gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato di Polizia di Caltagirone hanno trovato nella stanza, un borsone con dentro 287 telefoni di varie marche e modelli, centinaia di schede prepagate Sim, e centinaia di ricariche del valore complessivo di 1200 euro. 

GUARDA LE FOTO

L'uomo, fermato per ricettazione aggravata, è stato trasferito nel carcere di Caltagirone a disposizione dell'Autorità giudiziaria.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa