WHATSAPP: 349 88 18 870

Incendio in mansarda a Gela: muore carbonizzata donna di 39 anni

La tragedia in via Novara, in un appartamento al quarto piano di uno stabile. Si indaga sulle cause del rogo. Tra le ipotesi valutate anche quella di un suicidio

Incendio in mansarda a Gela: muore carbonizzata donna di 39 anni

Gela (Caltanissetta) - Una casalinga di Gela, Concetta Legname, 39 anni, è morta nell’incendio che questa mattina è divampato, per cause ancora da accertare, nella sua abitazione, al quarto piano di una palazzina in via Novara.


La donna, sposata e madre di una ragazza, è stata vista bruciare come una torcia mentre i vigili del fuoco tentavano disperatamente di salvarla. In casa c'era solo lei. Alcuni vicini dicono che la scala dei pompieri si sia bloccata pochi metri prima di raggiungere il terrazzo da dove la Legname invocava aiuto. La circostanza però non è stata confermata dagli organi inquirenti. Sul posto sono intervenuti carabinieri, polizia e un’ambulanza del 118. Ma quando la casalinga è stata raggiunta era già morta, quasi carbonizzata. Polizia e vigili del fuoco stanno indagando sulle cause del rogo, al momento non è esclusa alcuna ipotesi compresa quella di un gesto suicida (pare che la donna soffrisse da qualche tempo di crisi depressive).


L’edificio è stato evacuato e dichiarato al momento inagibile. La procura ha aperto un’inchiesta.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa