WHATSAPP: 349 88 18 870

Crocetta: «Liberalizzeremo i limiti di conferimento dei rifiuti»
Dal governatore ok ad apertura temporanea discarica Enna

Il Presidente della Regione ha convocato per lunedì una conferenza di servizi per l’ampliamento di 400 tonnellate del trattamento dei rifiuti della Rap

Crocetta: «Liberalizzeremo i limiti di conferimento dei rifiuti». Dal governatore ok ad apertura temporanea discarica Enna

Il governatore Rosario Crocetta

«Trovo singolare guardando il report dei conferimenti dei comuni del palermitano nella discarica di Melilli che a fronte di 300 tonnellate di rifiuti autorizzati, i comuni ieri e oggi ne abbiamo scaricati 136 lasciando 174 tonnellate per le strade. Spiegassero perché per risparmiare sul costo del trasporto hanno fatto questa scelta, vedremo i dati sul conferimento odierno ma ricordo che il mancato conferimento configura un reato». Lo dice il governatore Rosario Crocetta, parlando dell’emergenza rifiuti. Poi riferendosi alla situazione nella provincia di Trapani aggiunge: «I comuni del trapanese che avevano denunciato la sussistenza di centinaia di tonnellate di rifiuti per le strade non hanno conferito, lasciando i rifiuti per terra, invece di provvedere ai piani straordinari di conferimento. Mi chiedo se alcuni ci sono o ci fanno? Voglio avvertire che questi sono reati. Ho chiesto un incontro alla procura perché non siamo disponibili ad accettare comportamenti omissivi. Ricordo che la Regione non gestisce il sistema dei rifiuti, che è a carico dei comuni e delle Srr, la Regione deve indicare solo i luoghi dove procedere al conferimento dei rifiuti ed è quello che stiamo facendo e che abbiamo fatto».

La liberalizzazione dei limiti di conferimento
«Dalla prossima settimana - continua il governatore - sarà possibile liberalizzare i limiti massimi di conferimento che dovranno essere concordati tra i comuni e le discariche competenti. Questo ci consente di adeguare gli impianti alle necessità dei comuni. Lo abbiamo già fatto per i comuni del palermitano, lunedì lo faremo anche per gli altri comuni della Sicilia. Ho convocato per lunedì una conferenza di servizi per l’ampliamento di 400 tonnellate del trattamento dei rifiuti della Rap, che ci consentirà di non avere più rifiuti. Sempre per lunedì ho convocato una conferenza di servizi sul polo tecnico di Castelvetrano e sull'Ato di Enna, tenendo presente che per questi due Ato sussiste il problema del mancato pagamento da parte dei comuni che impedisce di operare».

Denunciate le situazioni critiche a Borghetto
«Il sindaco di Borgetto - continua Crocetta - mi ha detto che da quando è cominciata la raccolta differenziata a Partinico, la cittadina è pulita, mentre Borgetto si è trasformata in una discarica a cielo aperto, perché alcuni cittadini di Partinico hanno trasportato rifiuti lì perché non vogliono fare la differenziata. Il sindaco mi ha anche informato di aver previsto multe da 500 euro,  ma è allarmante che lì i rifiuti vengano trasportati con i camion. Ovviamente dinnanzi a questi comportamenti incivili è difficile intervenire come Regione, ma non è ammissibile che nel periodo estivo i comuni del palermitano si trasformino in discariche a cielo aperto. Abbiamo rappresentato questa situazione alle forze dell’ordine: chi sbaglia deve pagare».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa