WHATSAPP: 349 88 18 870

Crocetta: «Finita l'emergenza
rifiuti in Sicilia». Ma non sembra

Crocetta: «Finita l'emergenzarifiuti in Sicilia». Ma non sembra

Il governatore Rosario Crocetta

ROMA - «L'emergenza rifiuti in Sicilia è superata, stiamo lavorando a un nuovo Piano regionale, lo faremo nelle prossime settimane, per dare una soluzione definitiva e stabile alla vicenda, che faccia partire una nuova programmazione»: lo ha detto il governatore della Sicilia, Rosario crocetta, al termine della sua audizione in Commissione parlamentare antimafia.
«Io ho potenziato le discariche pubbliche - ha assicurato Crocetta ai giornalisti - però sappiamo da anni che non è più possibile aprire nuove discariche, per cui mi sono trovato un sistema privato e l’ho obbligato ad agire in modo legale. Da oggi in Sicilia l’emergenza rifiuti è finita, grazie a un impegno pazzesco: ho imposto la tritovagliatura, la biostabilizzazione, cioè ho impedito che in discarica si andasse senza quelle precauzioni di legge e senza protezione ambientale».

 

 

Eppure, nonostante l'ottimismo di Crocetta, la fine dell'emergenza rifiuti in Sicilia, sembra davvero ancora lontana. Basta guardare giornalmente le strade dell'Isola per rendersi conto di quanto sia sporca. Rifiuti abbandonati quotidianamente da cittadini senza senso civico, ma anche rifiuti abbandonati da anni che nessuno - dall'assessore sino al sindaco per arrivare al governatore - si prende la responsabilità di rimuovere.

Sarà per questo che Crocetta invita i cittadini a «collaborare con i sindaci per la differenziata, non devono scaricare i rifiuti dappertutto, devono depositare i rifiuti negli orari previsti. Un appello particolare - aggiunge il governatore - a chi nel weekend si trasferisce nei luoghi di villeggiatura costiera: non trasformiamo queste località in discariche a cielo aperto, si danneggia il turismo, la salute dei cittadini e l’immagine di quei comuni e della Sicilia».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa