WHATSAPP: 349 88 18 870

Aci Trezza, grazie a "Cenerino" raccolte oltre 1.000 cicche di sigarette

È già un successo la campagna promossa da Marevivo sull'Isola Lachea

Aci Trezza, grazie a "Cenerino" raccolte oltre 1.000 cicche di sigarette

ACI TREZZA - Quasi 1.200 mozziconi di sigaretta depositati nei contenitori “Cenerino” disseminati sull’Isola Lachea e lungo le coste del paese dei Malavoglia. Sono i dati delle prime due giornate (30 e 31 luglio) dell’ottava edizione della campagna promossa da Marevivo “Ma il mare non vale una cicca?” per proteggere il mare dall’abbandono dei mozziconi e sposata in pieno ad Aci Trezza dal centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania, ente gestore della Riserva naturale integrale “Isola Lachea e Faraglioni dei Ciclopi” e dell’Area marina protetta Isole Ciclopi.

 

Dal 30 luglio fino al 10 settembre, il personale del Cutgana e dell’Amp Isole Ciclopi - nell’ambito della campagna patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e supportata da Japan Tobacco International e dal sindacato Italiano Balneari con il sostegno del Corpo delle Capitanerie di Porto - invitano i bagnanti presenti lungo la zona balneabile dell’Isola Lachea e la costa di Aci Trezza ad utilizzare i 6 posacenere da esterno, denominati “Cenerino”, per smaltire i mozziconi di sigaretta.

 

I sei contenitori sono posizionati sull’Isola Lachea lungo l’itinerario naturalistico e a pochi passi dal Laboratorio di Biologia marina, mentre altri due contenitori sono posizionati dal personale dell’Amp Isole Ciclopi nella sede di via Provinciale 5/a e lungo la costa.

 

A supportare le operazioni di attività di pulizia della costa e differenziazione dei rifiuti anche i bagnanti su invito del personale del Cutgana e Amp Isole Ciclopi presente anche con un info-point sull’Isola Lachea ed un altro sul lungomare dei Ciclopi per informare e sensibilizzare i bagnanti sulla tematica relativa all’abbandono dei mozziconi di sigaretta.

 

«Il personale della Riserva naturale ha svolto in questi giorni azioni di informazione e di educazione ambientale con particolare riferimento al tempo di degradazione dei rifiuti in mare e delle cicche di sigaretta, quest’ultimo da 1 a 5 anni - spiega Domenico Catalano, direttore della Rni Isola Lachea e Faraglioni dei Ciclopi - quest’opera di sensibilizzazione è stata svolta nei principali punti di balneazione e nel corso del briefing che precede le due visite guidate che si svolgono sull’Isola Lachea».

 

«Nei primi due giorni di campagna sono state raccolte 458 cicche di sigaretta e pochissimi rifiuti di altro tipo, principalmente lattine, bicchieri in plastica e tappi di bottiglia sull’Isola Lachea che, comunque, pur essendo molto frequentata dai bagnanti, si presenta pulita grazie al rispetto dei luoghi da parte dei bagnanti, ma soprattutto per la puntuale attività di pulizia che quotidianamente il personale della Riserva svolge», ha aggiunto Catalano. Le altre 700 cicche di sigaretta, invece, sono state recuperate dal personale dell’Amp Isole Ciclopi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP