WHATSAPP: 349 88 18 870

Niscemi, donna e figlia neonata positive al batterio della meningite

La mamma e la figlioletta, venuta alla luce prematuramente il mese scorso, sono state poste sotto osservazione medica all’ospedale Garibaldi di Catania

Niscemi, donna e figlia neonata positive al battero della meningite

CATANIA - Una donna di Niscemi e la figlioletta neonata, venuta alla luce prematuramente il mese scorso, sono state poste sotto osservazione medica, all’ospedale Garibaldi di Catania, per l’accertata presenza, in entrambe, del batterio della meningite. Sarebbe stata la madre a trasmetterlo alla bambina. Ma non si tratterebbe di un caso in fase acuta, anche se la neonata è sottoposta a profilassi specifica e monitorata costantemente.

 

 
La donna, già guarita e tornata a casa, ha dichiarato che potrebbe avere contratto il batterio del «meningococco» mangiando dei latticini. Le autorità sanitarie, a scopo precauzionale, hanno perciò sequestrato e fatto analizzare i prodotti indicati dalla stessa paziente. Non se ne conoscono ancora i risultati di laboratorio.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa