WHATSAPP: 349 88 18 870

Scoglitti, liberato dopo un giorno l'indiano che voleva rapire una bimba in spiaggia

E sui social cresce la protesta per questa vicenda giudiziaria che aveva suscitato allarme nell’opinione pubblica

Scoglitti, liberato dopo un giorno l'indiano che voleva rapire una bimba in spiaggia

La spiaggia di Scoglitti

RAGUSA - Ieri era stato fermato dai carabinieri di Vittoria dopo aver tentato di rapire una bambina di cinque anni sul lungomare di Scoglitti (Ragusa), approfittando di un momento di disattenzione della mamma, oggi è tornato in libertà perche l’udienza di convalida è stata rinviata a data da destinare.

 

Protagonista della vicenda è un cittadino indiano di 43 anni, Lubhaya Ram, con precedenti penali, che è stato rintracciato e bloccato dopo diverse ore sulla base dell’identikit fornito da alcuni testimoni che avevano assistito all’episodio.

 

Il pregiudicato era stato fermato con l’accusa di sequestro di persona aggravato e rinchiuso nel carcere di Ragusa, in attesa di chiarire i motivi del tentato rapimento. A confermare la notizia del rilascio è stato l’avvocato Fabio Giudice, legale d’ufficio dell’uomo che resta pertanto indagato a piede libero.

 

Intanto sui social cresce la protesta per questa vicenda giudiziaria che aveva suscitato allarme nell’opinione pubblica e tra i residenti della località balneare.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP