WHATSAPP: 349 88 18 870

Arancino o arancina? L'iniziativa "Un mare di sapori" di Caronte&Tourist riaccende la diatriba

L'amministratore Franza: «L'arancina è femmina, ma solo per metà isola»

Arancino o arancina? L'iniziativa "Un mare di sapori" di Caronte&Tourist riaccende la diatriba

L’arancino è maschio o no? A scrivere la parola fine a questa eterna diatriba era stata lo scorso inverno l'Accademia della Crusca che, finalmente, aveva fornito una netta spiegazione sull'utilizzo delle due parole.

Ma oggi la diaspora è tornata nel corso della presentazione dell’iniziativa "Un mare di sapori" della Regione siciliana in collaborazione con le compagnia di navigazione "Caronte&Tourist e Liberty Lines". Sulle navi "Caronte&Tourist", dalla prossima settimana, sarà in vendita uno speciale kit fai da te per preparare questa leccornia tipica siciliana. Ma sulla scatola del kit si legge in bella mostra "Arancino da Ferry boat". Ed ecco che torna la solita querelle tra Palermo e Catania.

Per molto tempo, la storia culinaria siciliana si è divisa tra arancino, spesso detto nella parte orientale della Sicilia, e arancina in quella occidentale. L’Accademia della Crusca considera valide entrambe le forme quindi è possibile dire sia arancino che arancina. Anche se arancina sembrerebbe essere il termine più corretto. «Nella Sicilia occidentale è arancina - spiega Vincenzo Franza, amministratore di "Caronte&Tourist"- mentre in quella orientale, compresa Messina, è arancino. E’ la storia che li ha creati divisi...». E la querelle continua.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Alfiodoviali

    31 Agosto 2016 - 12:12

    L'Arancino esisteva prima dell'unità d'Italia ed era "masculu"! Tutti sanno che nella lingua siciliana, tranne che in qualche eccezione ( a lumia, a ficu), decliniamo la frutta al "maschile": u pumu, l'aranciu, u pessicu, u prunu, u piricocu, ecc Quando diciamo mi sbuccio una arancia in dialetto diciamo "m'ammunnu n'aranciu". Purtroppo il la lingua Siciliana ha subito una persecuzione, perchè ritenuta "primitiva" sinonimo di "cafonaggine", quindi tutte le mamme hanno cercato di estirparla dal lessico dei propri figli. "Arancina" risponde alla stessa logica, Siccome in "Italiano" si dice "arancia" vuol dire che la meraviglia culinaria in questione si deve chiamare "arancina". No signori miei, in terra di Sicilia l'aranciu è masculu! perciò si deve chiamare "arancinu", quindi "arancino".

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa