WHATSAPP: 349 88 18 870

Palagonia: accoltella il padre e il fratello, arrestato dai carabinieri

Sebastiano Maggiore, 41 anni, che è stato arrestato per tentativo di omicidio dopo aver aggredito il padre e il fratello al culmine di una lite

Palagonia: accoltella il padre e il fratello, arrestato dai carabinieri

PALAGONIA - Al culmine di una lite, avvenuta ieri sera in piazza Del Popolo a Palagonia, ha colpito a coltellate il padre, e ha ferito anche il fratello che tentava di difendere il genitore dalla violenta aggressione. È l’accusa contestata da carabinieri a Sebastiano Maggiore, 41 anni, che è stato arrestato per tentativo di omicidio.

 

 

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri,  Maggiore si sarebbe avvicinato al padre ed al fratello in quel momento seduti al bar della piazza. Dopo un breve conciliabolo gli animi si sarebbero surriscaldati e Maggiore avrebbe cominciato a minacciare il padre alzando la voce. Passato il momento di rabbia, l'uomo si sarebbe allontanato ma, dopo aver percorso una cinquantina di metri, è tornato sui suoi passi e, colto da raptus, ha estratto un coltello dalla tasca iniziando a colpire all’addome il genitore. Il fratello, per difenderle il padre, ha preso una sedia del bar e l'ha scaraventata ripetutamente contro l’aggressore che, per niente fiaccato dai colpi, ha sferrava alcuni fendenti anche all’indirizzo del fratello colpendolo sempre all’addome.

 

Alcuni presenti hanno chiamato il 112. Sul posto, oltre all’ambulanza del 118, allertata dall’addetto della centrale operativa, sono giunte due pattuglie della locale Stazione che hanno inseguito ed ammanettato Sebastiano Maggiore che aveva tentato una fuga dal luogo dell’aggressione.

 

I suoi due familiari, centrati entrambi all’addome e sottoposti a intervento chirurgico, sono ricoverati con la prognosi riservata: il padre, 62enne, all’ospedale di Militello in val di Catania e il fratello, 25enne, al Cannizzaro di Catania. L’arrestato, ferito al volto da colpi di sedia dal fratello nel tentativo di difendere il padre, è stato medicato in ospedale e successivamente condotto nel carcere di Caltagirone. I carabinieri hanno recuperato e sequestrato anche il coltello utilizzato per l’aggressione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP