WHATSAPP: 349 88 18 870

Prendeva di mira i furgoni dei surgelati: rapinatore arrestato nel Catanese

Gaetano Carciotto, 47 anni , ritenuto responsabile di due colpi ai danni di due autotrasportatori della ditta Eismann

Prendeva di mira i furgoni dei surgelati: rapinatore arrestato nel Catanese

ACI SANT'ANTONIO - Un uomo di 47 anni, Gaetano Carciotto, è stato arrestato dai carabinieri di Aci Sant'Antonio (Catania) perché ritenuto responsabile di una rapina ed di un tentativo di rapina commessi nel giro di due settimane insieme ad un complice ai danni di due autotrasportatori della ditta Eismann. I militari hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip. La prima rapina, il 29 gennaio scorso, fu compiuta nella zona di Picanello, dove i banditi, a bordo di una Lancia Y, risultata un’auto presa a nolo, e armati di coltello costrinsero un addetto alla vendita dei prodotti surgelati «Eismann» a fermare il furgone e a consegnargli l’incasso di 300 euro.

 

Nella seconda rapina, il 12 febbraio successivo, nel quartiere Monte Po, l'arrestato, anche questa volta con un complice e a viso scoperto tentò di bloccare un altro furgone della stessa ditta. La rapina fallì per la pronta reazione dell’autista che fuggì e dopo essere rientrato ad Aci Sant'Antonio presso il deposito della società si recò dai carabinieri per denunciare l’accaduto. I militari, che a seguito della prima denuncia avevano attivato un’attività d’indagine, per la seconda rapina, oltre alla descrizione dei due rapinatori ed il tipo di auto utilizzata per l'evento criminoso, sono riusciti ad ottenere il numero di targa dell’utilitaria. Dalla società di noleggio hanno poi ottenuto copia del documento d’identità di chi aveva noleggiato l’auto e le vittime hanno riconosciuto nella foto uno dei due malviventi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa