WHATSAPP: 349 88 18 870

Il Palermo manca la vittoria con la Samp e si accontenta di un pari

Rosanero in vantaggio con Nestorovski, poi il pareggio al fotofinish. La Sampdoria salva con un gol di Fernandez

Il Palermo manca la vittoria con la Samp e si accontenta di un pari

GENOVA - Un gol di Fernandes all’ultimo secondo salva la Sampdoria ed evita la quinta sconfitta consecutiva al termine di una gara dominata dai padroni di casa ma che il Palermo con un atteggiamento cinico stava vincendo. Basterebbe il dato di 15 tiri a 4 per la Sampdoria per raccontare una gara che invece i blucerchiati hanno rischiato di perdere anche perché Posavec, ha parato tutto ciò che ha potuto. Il Palermo a lungo ha cullato il sogno di poter portare a casa il secondo successo consecutivo lontano dal Barbera dopo quello di Bergamo.

Allora, come oggi, la firma del gol è quella di Nestorovski che al 15' della ripresa su cross di Aleesami si è trovato a battere un rigore in movimento e a realizzarlo dopo un’altra incertezza di Skriniar. Se la realizzazione del Palermo è elementare, altrettanto non si può dire del gol del pari di Bruno Fernandes: quando gli arriva la palla respinta fuori area dalla difesa siciliana, su cross di Praet, il suo controllo e tiro prendono la forma di un capolavoro. Il tutto senza uno spettatore d’eccezione come Massimo Ferrero che per scelta ha preferito non seguire la partita allo stadio. E’ la Samp a fare subito la gara e nella prima parte di frazione schiaccia gli avversari nella loro tre quarti sfiorando il vantaggio al 5' con un tiro da fuori area di Muriel deviato in angolo da Posavec. Sul corner Quagliarella a botta sicura si vede respingere il tiro sulla linea da Gonzalez a portiere battuto. A scaldare poi il match ci pensano Aleesami e il preparatore atletico della Sampdoria Rapetti durante una rimessa laterale per i rosanero. Vola qualche parola di troppo, ne nasce un parapiglia che l'arbitro fatica a far rientrare (espulso il preparatore). Poi c'è il tempo per due occasioni da gol con Barreto e Muriel a cui Posavec dice no.


L’avvio di ripresa, in ritardo per un cambio di calzettoni di un giocatore palermitano, è simile a quello del primo tempo. Sampdoria in avanti e Palermo a difendersi. Al 10' ancora Posavec salva su Muriel respingendo di piede. Gli ospiti sembrano sul punto di capitolare e la Sampdoria alza il ritmo. De Zerbi inserisce Chochev per Hiljemark. Giampaolo perde invece Quagliarella per un problema muscolare, al suo posto Schick. Momentaneamente in dieci la Samp subisce il gol. Volata di Aleesami in contropiede sulla sinistra, palla in mezzo, Skriniar non riesce a deviare e Nestorovski segna. La Samp non si arrende e schiaccia il Palermo. Ne nascono corner non sfruttati, mischie in area e gol sfiorati. Al 42' Gazzi si fa espellere per doppia ammonizione, poi all’ultimo secondo il gol di Fernandes dopo che Posavec aveva salvato su Skriniar. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa