WHATSAPP: 349 88 18 870

Migranti, recuperati 28 cadaveri nel Canale di Sicilia

Sono state 33 le operazioni di soccorso coordinate dalla Guardia costiera, che ha anche tratto in salvo 4.655 persone. In mille sono sbarcati nel porto di Palermo

Migranti, recuperati 28 cadaveri nel Canale di Sicilia

Roma - Ventotto cadaveri sono stati recuperati tra la giornata di ieri e la scorsa notte nel Canale di Sicilia nel corso di 33 operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale operativa di Roma della Guardia Costiera.

Sono state tratte in salvo 4.655 persone. I migranti si trovavano a bordo di 27 gommoni, 5 piccole imbarcazioni e un barcone, raggiunti tutti al largo delle coste della Libia. I 28 cadaveri si aggiungono ai dieci che erano stati recuperati due giorni fa, quando erano stati tratti in salvo altri seimila migranti. In due giorni, dunque, sono stati presi a bordo delle navi che operano nel Canale di Sicilia oltre diecimila migranti.

A bordo della Dattilo nati tre bambini VD

E intanto nel porto di Palermo è approdata la nave Bourbon Argos di Medici senza frontiere con a bordo 1.020 migranti soccorsi nel Canale di Sicilia. Tra i profughi, accolti dalla macchina dell’accoglienza coordinata dalla prefettura, anche 161 donne e 15 minori.


I migranti, prevalentemente subsahariani, sono sbarcati al molo Quattro venti, dove hanno trovato lo staff dell’Asp di Palermo che effettua in banchina i consueti controlli sanitari prima del loro trasferimento nei centri di accoglienza. Sul posto anche agenti di polizia e finanzieri del Gico che hanno avviato le indagini per identificare gli scafisti. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa