WHATSAPP: 349 88 18 870

Fontanarossa in tilt, servizi bloccati aspettando l'amministratore delegato

Problemi per security, parcheggi e area "Norma". Oggi l'assemblea Sac si esprime sulla nomina di Torrisi

Fontanarossa in tilt, servizi bloccati aspettando l'amministratore delegato

Tutta questa confusione, con conseguente allungamento dei tempi, nasce dal fatto che il regolamento Sac è abbastanza contorto, nato male, per cui occorrerebbe una modifica urgente. È un regolamento che pare sia stato ritoccato al tempo in cui l’ingegner Gaetano Mancini aveva assunto entrambe le cariche di presidente e di amministratore delegato della Sac. Non vogliamo dire che il regolamento sia stato fatto ad usum delphini, ma di certo così come è stato congegnato rende difficilissima la nomina di un amministratore delegato che non abbia già ricoperto la carica in passato.

 

C’è molta attesa per la soluzione del problema perché la Sac non ha ancora un piano finanziario approvato dall’Enac. L’aeroporto funziona automaticamente grazie alla sua collaudata struttura, ma non può fare programmi per il futuro, sia perché manca una pedina fondamentale come quella dell’Ad e sia perché non ha in cassa risorse sufficienti per gli investimenti da realizzare in base al contratto di programma. Da tempo l’Enac chiede che la Sac inserisca nel piano quadriennale delle opere almeno l’apertura della “Morandi” entro il prossimo anno (dovrà diventare il terminal B riservato ai voli internazionali, ora che il numero dei passeggeri ha superato i 7 milioni di persone), ma al momento la Sac non può che rispondere con il silenzio sperando nella tolleranza dell’Ente nazionale per l’aviazione civile presieduto da Vito Riggio.

 

Al momento è tutto fermo, i i contatti con le compagnie sono ridotti al minimo per quanto riguarda nuove possibile rotte, proprio perché si attende la nomina del nuovo amministratore delegato, il cui mandato è quadriennale. La mancanza di un amministratore delegato comporta anche il fatto che non sono stati rinnovati alcuni contratti, compresi quelli per la security e la gestione dei parcheggi. Anche l’area espositiva “Norma” è stata chiusa. «Non possiamo comprare nemmeno la carta per i fax», ha detto un dipendente in servizio all’aeroporto. Del resto anche la presidente della Sac, la prof. Daniela Baglieri, non può prendere iniziative che spettano soltanto ad un amministratore delegato.

 

Il presidente Crocetta ha dichiarato esplicitamente che lui non ha un candidato e che non tifa per nessuno. I due soli soci “non commissari”, e cioè il sindaco della città metropolitana di Catania Enzo Bianco, detentore della quota dell’ex Provincia, e il presidente della Camera di commercio di Ragusa, Giuseppe Giannone, hanno fatto il nome di Nico Torrisi nella loro indicazione di voto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa