WHATSAPP: 349 88 18 870

Giusy Nicolini in nero alla Casa Bianca

Il sindaco di Lampedusa elegante per la cena di Stato con Obama e Michelle. E' anche tra i finalisti del «World Mayor 2016»

Giusy Nicolini in nero alla Casa Bianca

Giusy Nicolini, sindaco di Lampedusa alla Casa Bianca

Una mise inedita quella indossata dal sindaco di Lampedusa Giusy Nicolini, tra i rappresentanti italiani eccellenti che il premier Matteo Renzo ha voluto portare alla Casa Bianca dal presidente americano Barak Obama. Anche lei, per la cena di Stato, ha scelto una mise elegante, molto diversa dagli abiti sportivi e pratici che è abituata ad indossare per gestire, nella sua isola, quella che ormai è diventata un'emergenza planetaria: lo sbarco continuo degli immigrati. Ma per il ricevimento a stelle e strisce offerto da Obama e dalla moglie Michelle, anche la sindaca siciliana ha ritenuto giustamente opportuno sfoggiare un abito lungo, nero e impreziosito da alcune perline e completato da un giacchino corto.

Di giorno non aveva rinunciato nei giardini della Casa Bianca a scattarsi un selfie con Bebe Vio, la campionessa di scherma paralimpica che per la cena invece ha scelto un abito di Dior.

Per Giusy Nicolini la cena con Obama è stata una importante occasione per parlare di Lampedusa, delle bellezze dell'isola e di un'emergenza gestita con grandi sforzi e soddisfacenti risultati.

Per lei inoltre un'altra tappa di prestigio: è fra i finalisti del premio internazionale «World Mayor 2016», assegnato ogni due anni dalla fondazione filantropica «City Mayors Foundation» ai primi cittadini di tutto il mondo che hanno contribuito allo sviluppo e alla crescita della loro comunità. Quest’anno gli organizzatori hanno deciso di premiare in particolare i sindaci che «insieme alle loro comunità, hanno fatto sforzi eccezionali nell’accogliere rifugiati e integrare i migranti». In tutto il mondo ne sono stati selezionati 15, fra i quali Nicolini, unica italiana. Fino a metà dicembre ci sarà la possibilità di commentare la lista e votare il proprio candidato preferito scrivendo a un apposito indirizzo mail, che nel caso di Giusi Nicolini è lampedusa@worldmayor.com. Il vincitore del riconoscimento internazionale sarà annunciato a fine gennaio 2017.
Nelle passate edizioni, sono già arrivati terzi due sindaci italiani: Domenico Lucano (sindaco di Riace) nel 2010, e Walter Veltroni (sindaco di Roma) nel 2004. Nessuno nel nostro Paese è però mai riuscito a salire sul gradino più alto del podio. 

FOTO da Repubblica e Twitter

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa