WHATSAPP: 349 88 18 870

Migrante in bicicletta investito e ucciso nei pressi del Cara di Mineo

Ebrahima Fatih, 34 anni, in sella alla sua bici si sarebbe scontrato con un suv Hyunday i35 che viaggiava in direzione Gela guidato da una giovane dottoressa catanese

Migrante in bicicletta investito e ucciso nei pressi del Cara di Mineo

GRAMMICHELE - E' di un morto il bilancio di un tragico incidente mortale verificatosi ieri sera intorno alle 19:30 lungo la strada statale ss417 Catania-Gela all'altezza del km28 nei pressi dello svincolo del Cara di Mineo. La vittima è un migrante, di 34 anni Ebrahima Fatih ospite del residence degli aranci. I fatti secondo a una prima e sommaria ricostruzione il giovane migrante in sella alla sua bicicletta si sarebbe scontrato con un suv hunday i35 che viaggiava in direzione Gela guidato da una giovane dottoressa catanese che stava andando a prendere servizio all'ospedale di Gela. Dalle testimonianze raccolte sul posto il giovane migrante avrebbe viaggiato forse un po troppo al bordo della banchina che delimita la carreggiata e senza alcun indumento stradale notturno. Sul posto per i rilievi di rito i carabinieri della compagnia di Palagonia cui spetterà far piena luce sulla dinamica del sinistro, i vigili del fuoco del distaccamento di Caltagirone e un ambulanza del 118. Quello di ieri sera è il secondo tragico incidente con dinamiche molto simili che si registra in appena un mese sempre nel medesimo punto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa