WHATSAPP: 349 88 18 870

Palagonia, dolore e sete di giustizia ai funerali di Valentina Milluzzo

La donna era morta lo scorso 16 ottobre dopo un parto abortivo gemellare al "Cannizzaro" di Catania

Palagonia, dolore e sete di giustizia ai funerali di Valentina Milluzzo

Palagonia (Catania) - Gran parte del paese ha voluto partecipare ai funerali di Valentina Milluzzo, la bancaria trentenne morta poco meno di due settimane fa al Cannizzaro di Catania dopo un parto abortivo gemellare. Una grande folla per un dolore enorme, quello della famiglia Milluzzo, conosciuta e stimata a Palagonia, e del marito di Valentina sulla cui morte è stata aperta un'inchiesta. I funerali sono stati concelebrati nel primo pomeriggio nella chiesa di San Giuseppe da don Vincenzo Venuti e da on Gioacchino Pusano (quest'ultimo due anni fa aveva officiato le nozze di Valentina).

La donna, al quinto mese di una gravidanza gemellare, era stata ricoverata nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale Cannizzaro, già qualche settimana prima del decesso. Uno dei due feti era entrato in sofferenza, ma tra l'espulsione del primo e del secondo feto, la morte di Valentina per una sepsi (una grave infezione), secondo l'ospedale, davanti alla quale i medici avrebbero prestato i soccorsi necessari e tempestivi. Diversa la versione della famiglia secondo la cui denuncia, uno dei medici preposti si sarebbe rifiutato di intervenire per tempo trincerandosi dietro l'obiezione di coscienza. La procura di Catania che sul caso ha aperto un'inchiesta (12 i medici indagati) cercherà di accertare le eventuali responsabilità.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa