WHATSAPP: 349 88 18 870

Campionato di Lega Pro, calciomercato, società, tifosi: l'ad del Catania Pietro Lo Monaco a tutto campo

Intanto la squadra si è allenata a porte aperte e in partitella Paolucci ha segnato una doppietta, stesso discorso per Caetano.

Campionato di Lega Pro, calciomercato, società, tifosi: l'ad del Catania Pietro Lo Monaco a tutto campo

Pietro Lo Monaco (foto Filippo Galtieri)

CATANIA - Il Catania in rimonta, le critiche a Rigoli, il mercato prossimo venturo, la situazione societaria. Pietro Lo Monaco, ad rossazzurro, parla a tutto campo prima del confronto interno con il Catanzaro: "Sarà una partita particolare, gli avversari non meritano l'attuale classifica, dovremo faticare. La squadra sta crecendo, a Foggia abbiamo giocato una partita positiva, il tecnico l'ha preparata nel migliore dei modi. A questo proposito non capisco le critiche che gli vengono mosse. Sta operando al meglio, vorrei che si attenuasse questo clima di pessimismo. Capisco che negli ultimi anni qui è successo di tutto e di più, ma adesso stiamo tentando di ricostruire assetto economico e aspetto tecnico".

IL MERCATO. Il Catania ha le possibilità di operare sul mercato, Lo Monaco lo rimarca: "La squadra attuale non si tocca, ma se a gennaio qualcuno non si rispecchiasse nel progetto, nel senso che vorrebbe avere più spazio in campo, è chiaro che verrà accontentato". Le critiche mosse alla fase offensiva, meglio ancora realizzativa, trovano parzialmente d'accordo il dirigente: "Rispetto al valore mi aspettavo qualcosa in più dagli attaccanti. Ma so che c'è voglia di dimostrare il proprio valore e che la risposta sul campo sarà positiva. Poi gennaio è un momento di riflessione per tutti quanti. Per i giocatori che non hanno avuto fortuna e per la società. Non aspettiamo in eterno i calciatori, se ci sarà da rafforzare l'organico faremo di tutto per migliorarlo".

I TIFOSI. Un plauso ai tifosi, Lo Monaco l'ha ribadito, riferendosi anche al trattamento subito a Foggia dal centinaio di appassionato che hanno raggiunto lo Zaccheria: "Ho letto un comunicato di un sindacato di Polizia che stigmatizza il comportamento dei nostri additando la tifoseria del Catania come tra le più violente. E, poi, si rivanga sempre l'episodi del 2007 (l'uccisione dell'ispettore Raciti fuori dallo stadio, ndr) particolari che non c'entrano con quello che è successo. In realtà siamo stati maltrattati, i sostenitori sono entrati allo stadio 27 minuti dopo l'inizio della partita e leggo in un comunicato cose che non fanno giustizia a loro e alla città". La squadra si è allenata a porte aperte e in partitella Paolucci ha segnato una doppietta, stesso discorso per Caetano.

PARTICOLARI E APPROFONDIMENTI SULL'EDIZIONE IN EDICOLA. DUE PAGINE SONO DEDICATE ALLA LEGA PRO, CON SERVIZI SU MESSINA, SIRACUSA, AKRAGAS E UNA ESCLUSIVA DEL MERCATO ROSSAZZURRO

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa