WHATSAPP: 349 88 18 870

Gela, bruciato due auto primario ospedale "Vittorio Emanuele"

Gaetano Orlando, anche ex consigliere comunale del Pd, ha dichiarato di non avere ricevuto minacce. Ma non è la prima volta che i sanitari del pronto soccorso subiscono atti di violenza

Gela, bruciato due auto primario ospedale "Vittorio Emanuele"

GELA (CALTANISSETTA) - Bruciate a Gela, la scorsa notte, due auto di proprietà del primario del pronto soccorso dell’ospedale «Vittorio Emanuele», Gaetano Orlando, 58 anni, ex consigliere comunale del Pd. Le fiamme sono state appiccate a una Mercedes e una Fiat Panda, parcheggiate sotto casa, nel quartiere residenziale di contrada «Macchitella».


Sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti del commissariato di polizia che indagano sull'episodio. Orlando avrebbe dichiarato di non avere ricevuto minacce. Ma non è la prima volta che i sanitari del pronto soccorso subiscono atti di violenza. Nei mesi scorsi, altri medici sono stati aggrediti e malmenati da parenti di pazienti che pretendevano di saltare la fila non accettando i tempi di attesa stabiliti con il sistema Triage che classifica la gravità dei casi e l’urgenza del soccorso.

I sindacati dei medici hanno protestato rivendicando maggiore sicurezza. In un altro incendio avvenuto la notte scorsa, è andata distrutta una Fiat Stilo di un pensionato di 79 anni, parcheggiata in via Siragusa, al Villaggio Aldisio. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa