WHATSAPP: 349 88 18 870

Siracusa e l'addio a Maiorca: «Ricordate mio padre rispettando il mare»

La città si ferma per rendere l'estremo saluto al recordman di immersioni subacquee in apnea.

Siracusa e l'addio a Maiorca: «Ricordate mio padre rispettando il mare»

SIRACUSA - La città si ferma per rendere l’estremo saluto a Enzo Maiorca, il recordman di immersioni subacquee in apnea, il difensore dell’ambiente, scomparso domenica all’età di 85 anni, compiuti nel mese di giugno. Il sindaco Garozzo ha proclamato il lutto cittadino e questa mattina alle 10 in Cattedrale si celebrano i funerali. A officiarli sarà don Rosario Lo Bello, in quella stessa chiesa in cui nel settembre 1991 fu reso l’estremo saluto a un altro grande dello sport siracusano, l’arbitro internazionale Concetto Lo Bello.

Per tutto il periodo in cui è stata tenuta aperta la camera ardente, al salone Borsellino di Palazzo Vermexio, sono state tante le persone che hanno reso omaggio al “signore degli abissi”. Ai lati del feretro, due agenti della polizia municipale, mentre la moglie Franca e la figlia Patrizia hanno stretto mani e ricevuto cordoglio dal mondo sportivo, da quello politico e soprattutto da tanti cittadini che hanno avuto modo di scambiare anche un semplice cenno di saluto per strada con Enzo Maiorca. «Ricordate mio padre rispettando il mare», ha detto Patrizia Maiorca. Quel mare che oggi si arricchisce degli occhi azzurri di Enzo. 

LEGGI LA PAGINA CON LA NOSTRA INTERVISTA AL "LEONE DI ORTIGIA"

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa