WHATSAPP: 349 88 18 870

Adrano, comandante dei vigili multato da ausiliario del traffico: «Pago tutto»

Il nuovo piano parcheggi è stato avviato dal Comune solo da poche settimane, e la vittima più illustre è proprio il capo della polizia municipale

Adrano, comandante dei vigili multato da ausiliario del traffico: «Pago tutto»

ADRANO - Non è proprio come il film “Il vigile” dove Alberto Sordi multa il sindaco, ma quasi. Qui c’è stato un ausiliario del traffico che ha multato il proprio comandante che aveva parcheggiato la sua autovettura privata in spazi riservati agli automezzi comunali: protagonisti della vicenda un ausiliario del traffico e il responsabile del Corpo di polizia municipale di Adrano. E’ accaduto intorno alle 11,30 di ieri in piazza Umberto di Adrano, a pochi metri da palazzo Bianchi, lo storico edificio sede di rappresentanza del Comune, che ospita gli uffici del sindaco e il Comando dei vigili urbani.

 

Il nuovo piano parcheggi è stato avviato dal Comune solo da poche settimane, e la vittima più illustre è proprio il capo dei vigili. La multa è scattata per la Lancia Y del comandante, Carmelo Rao. La sua autovettura era stata parcheggiata proprio negli stalli delimitati dalle strisce gialle, ovvero negli spazi riservati agli automezzi del Comune, come indica chiaramente la segnaletica verticale collocata a pochi metri.

 

Un ausiliario del traffico ha dunque proceduto a collocare sul parabrezza dell’auto privata del suo comandante il verbale perché il mezzo non era provvisto di nessuna autorizzazione.

 

Sulla vicenda abbiano sentito il comandante Rao, il quale conferma che è stata la sua auto ad essere multata e annuncia che naturalmente pagherà il dovuto come un semplice cittadino.

 

«Ero appena rientrato dal palazzo comunale, dopo un incontro con il segretario comunale e un assessore – ha dichiarato il comandante Rao - perché a palazzo Bianchi dovevo ultimare gli adempimenti dell’incontro in questione. Purtroppo non ho potuto acquistare il tagliando per la sosta perché non avevo denaro in contante in moneta, mi ero ripromesso di farlo subito dopo. Nel frattempo l’auto è stata multata. Ho fatto un elogio all’ausiliario del traffico per avere multato il mezzo – conclude Rao – e porterò a conoscenza la ricevuta della multa che pagherò».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa