home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Nuovo ko casalingo del Palermo battuto dal Chievo 0-2

Un gol per tempo per gli ospiti. In rete Birsa e Pellissier

Nuovo ko casalingo del Palermo battuto dal Chievo 0-2

PALERMO - Incantesimo Barbera per il Palermo che non riesce a fare punti in casa nemmeno con il "genio" Corini in panchina. Nella partita dei ricordi - con Sorrentino che difende la porta dei clivensi dopo tanti anni da capitano rosanero e Corini che salvò il Chievo dalla retrocessione nella sua prima avventura in serie A da allenatore - trionfano gli ospiti. Un triste copione che si ripete da otto giornate alla Favorita. I gol di Birsa e Pellissier mettono a nudo tutte le difficoltà tecniche e tattiche del Palermo, impreciso in difesa e a centrocampo, inesistente in attacco.


Non porta frutti il determinato inizio del Palermo che, davanti a uno stadio finalmente pieno, ci mette grande coraggio e cuore. Passa infatti il Chievo al 14' con Birsa, bravo ad approfittare dell’errore in scivolata di Andelkovic in area rosanero e a girarsi trafiggendo Posavec con un preciso diagonale. Al 26' gli ospiti sfiorano il doppio vantaggio con Meggiorini che mette fuori il potente sinistro. Per il Palermo solo l’illusione del gol con una punizione di Jajalo che tocca l'esterno della rete. Alla mezz'ora ci prova anche Hiljemark ma il suo destro è sbilenco e si perde al lato. L’occasione più ghiotta se le divora però il Chievo: su contropiede, Pellissier si fa respingere il tiro da Posavec in uscita. Dall’altro lato, bravo Sorrentino a mettere in angolo il colpo di testa ravvicinato di Quaison.
Un’altra follia difensiva del Palermo, in avvio del secondo tempo, apre la porta al raddoppio del Chievo con Pellissier, al 4'. Il bomber clivense, al suo centesimo gol con la maglia del Chievo, approfitta di uno sciagurato retropassaggio di Goldaniga e batte Posavec. I veneti trovano spazi aperti e cercano il tris: lo sfiora Meggiorini con un pallonetto al 10'. Nonostante l'incitamento costante del pubblico, il Palermo non riesce a riprendersi dal doppio colpo anche perché a centrocampo mancano idee e precisione.


Corini inserisce Bruno Henrique per Goldaniga, Sallai per Hiljemark e prova a dare peso davanti, ma il Chievo si difende e riparte senza preoccupazioni. La difesa del Palermo sembra sul punto di franare a ogni sussulto del Chievo, mentre gli uomini di Maran gestiscono fino alla fine. E’ ancora più buio il futuro del Palermo che non approfitta dello scontro nella bassa classifica tra Pescara e Crotone e vede allontanarsi l’Empoli al quartultimo posto. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO