home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Allarme branco a Paternò: morsi dai cani mentre vanno a scuola

Gli animali sono sfuggiti al padrone che li accudisce in condizioni precarie. A farne le spese sono stati, in due distinti momenti, un'insegnante, una mamma e il figlio

Allarme branco a Paternò: morsi dai cani mentre vanno a scuola

Paternò (Catania) - Due aggressioni, a distanza di pochi minuti l'una dall'altra. In ordine, a finire nelle grinfie di un gruppo di cinque cani sono stati: una insegnante (circondata e morsicata ai polpaccci mentre stava per entrare a scuola, al plesso scolastico di via Pitrè) e una mamma e suo figlio (per il bambino, per fortuna, solo uno strappo alla tuta che indossava), diretti al plesso scolastico di via Pietro Lupo. Entrambe le scuole sono del III circolo didattico ed in pochi minuti, ieri mattina, si è diffusa la paura. Anche perché al plesso centrale ieri era il giorno della recita, con la scuola affollata di studenti, genitori e nonni. A bloccare i cani è stato il dirigente scolastico Alfio Ciccia che ha rinchiuso tre degli animali del branco all'interno del cortile scolastico. Non cani randagi, è bene sottolinearlo, ma cani di proprietà di un uomo che vive in condizioni di assoluto abbandono e degrado, in un appartamento in via Cuneo, proprio di fronte il plesso scolastico di via Pietro Lupo. Cosa è accaduto? Ieri mattina, come quotidianamente si verifica, alcuni cani di proprietà dell'uomo sono sfuggiti al suo controllo ed ecco le due aggressioni. E non sarebbe neanche la prima. Appena lo scorso 14 dicembre vittima del branco era stata una collaboratrice scolastica che aveva presentato una denuncia ai vigili urbani, allegando il referto del Pronto soccorso. Ma non è accaduto nulla.

Più volte i residenti ed i volontari che si occupano di randagismo hanno chiesto un intervento per risolvere il problema, grave anche dal punto di vista sociale. Il proprietario dei cani vive in un appartamento senza luce, né acqua. In casa sua numerosi cani, pare che sia arrivato ad ospitarne anche 12, molti di questi sono morti per cause non chiare. Cani tra l'altro maltrattati, lasciati in terrazza senza un riparo, spesso senza cibo né acqua. In molti raccontano di aver visto l'uomo picchiare i cani. L'ufficio ai Servizi sociali del Comune pare sia a conoscenza del caso così come l'ufficio igiene dell'Asp, ma non sono stati fatti interventi. E ieri mattina, sul posto sono arrivati i vigili urbani del comando paternese. Sul posto anche l'ambulanza veterinaria che ha prelevato i cani morsicatori per portarli in canile.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa