home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, 1.000 chili di marijuana abbandonati di notte in un lido a Vaccarizzo

La polizia interviene per una chiamata anonima che segnalava la presenza di un gommone alla deriva. Mezz'ora dopo la scoperta del carico di droga nel corso di perlustrazioni nella zona

Catania, 1.000 chili di marijuana abbandonati in uno lido a Vaccarizzo

CATANIA - Intorno alla mezzanotte di ieri, la Polizia di Stato ha rinvenuto in contrada Vaccarizzo 1000 kg di marijuana, stipata all’interno di un casolare facente parte di uno stabilimento balneare non più in funzione. Già alle ore 23,30 di ieri, il personale della Squadra Nautica della polizia era intervenuto presso la spiaggia ubicata quasi dirimpetto alo stabilimento balneare, su segnalazione di un anonimo che aveva visto un gommone d’ingenti dimensioni, senza nessuno a bordo, rimasto incagliato nella battigia e in balia delle onde.

 

Gli operatori rinvenivano il gommone in questione, una grossa imbarcazione di ben 12 metri, totalmente pieno d’acqua, provvisto di tre motori fuori bordo da 350 cavalli ciascuno, con diversi fusti di benzina al suo interno e con un tubolare forato.

 

Anche grazie all'aiuto del personale dei Vigili del Fuoco, la polizia ha provato a rimuovere rimuovere il natante, ma le sue ingenti dimensioni ed il mare molto agitato non hanno consentito di salire immediatamente a riva il gommome, che era stato chiaramente utilizzato per qualche attività illecita come il trasporto di stupefacenti o di immigrati. Poi qualcosa doveva essere andato storto e gli scafisti lo avevano abbandonato.


GUARDA IL VIDEO


  

Le perlustrazioni avviate in zona dalla polizia hanno consentito di scoprire,  ben occultata all’interno di una cabina di cemento all’interno di uno stabilimento balneare abbandonato, 30 colli colmi di marijuana, poi quantificata in circa mille chilogrammi complessivi. Sono in corso indagini per chiarire i contorni della vicenda, la provenienza e i destinatari dello stupefacente. La droga sequestrata ieri, avrebbe fruttato, sul mercato etneo circa 3 milioni di euro.

 

Si tratta di un ingente sequestro a poca distanza di quello effettuato dalla Squadra Mobile lo scorso 25 novembre, importante in questo momento di feste di fine anno, dove l’azione attenta della Questura di Catania infligge un duro colpo e un grosso freno alla criminalità dedita allo spaccio di stupefacenti, consentendo di bloccare l’immissione sul mercato dello stupefacente e l’attività di spaccio prevista per i festeggiamenti di fine anno.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa